Lunedi 5 Dicembre

MotoGp, Valentino Rossi spiega: “sono quinto, ma va bene, ecco perchè”

LaPresse/EXPA

Le sensazioni di Valentino Rossi al termine della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Brno

Dopo la sessione mattutina, i piloti della MotoGp sono tornati in pista nel pomeriggio per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca.

Se in mattinata è stato Andrea Iannone a mettere il naso davanti a tutti, nel pomeriggio la prima posizione se l’è presa Marc Marquez con un crono risultato poi insuperabile per gli avversari. Subito dietro lo spagnolo della Honda il ducatista vincitore del Gran Premio d’Austria e il maiorchino Jorge Lorenzo. Al quinto posto Valentino Rossi.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Non mi sembrava di andare male nel t2, un po’ la staccata della 1 e della 3 sono difficili, ma anche nel rettilineo non sono velocissimo, nel t2 in realtà dovrei essere secondo, ma bisogna mettere un po’ a posto tutto, ma come prima giornata va bene, sono competitivo, sono quinto ma siamo tutti lì“, ha spiegato il campione di Tavullia dopo le libere ai microfoni di Sky Sport. “La scelta delle gomme è ancora molto aperta per tutti, davanti ne abbiamo tre probabili con diverse caratteristiche, dobbiamo vedere quale si adatta meglio alla moto. stiamo cercando di lavorare anche sul setting per aiutare le gomme e cercare di avere un buon passo dopo tanti giri, come feeling abbastanza positivo, c’è tanto da fare ma dai siamo tutti lì vicino“, ha aggiunto il Dottore. “Ci sono tante buche, comincia a diventare un pochino vecchio, il livello del grip è basso arrivando da una pista come quella dell’Austria bisogna lavorare un po’. Sembra che si soffra meglio con le Michelin rispetto che con le Bridgestone“, ha concluso Valentino Rossi.