Giovedi 8 Dicembre

MotoGp, Valentino Rossi incorona Jack Miller: quante carezze all’australiano

LaPresse/EXPA

In attesa di tornare in sella alla sua Yamaha, Valentino Rossi esalta Jack Miller, indicato come uno dei migliori piloti sul bagnato

Motori spenti, piloti in vacanza, il mondiale di MotoGp torna nel week-end di Ferragosto per continuare a regalare emozioni e colpi di scena.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

La classifica sorride a Marc Marquez, ma Jorge Lorenzo e Valentino Rossi non hanno nessuna intenzione di mollare la presa, consci che, nel giro di due gare, la situazione potrebbe cambiare notevolmente. Il ‘Dottore’ punta molto sulla sua Yamaha che, nonostante sia già competitiva, dovrebbe migliorare sul bagnato, dove le altre moto sembrano adattarsi maggiormente. “E’ difficile valutare il motivo per cui alcuni piloti sono molto più veloci sotto la pioggia e  riescono a guidare in modo aggressivo – ha spiegato Valentino Rossi come riporta Speedweek.com – perché spesso capita che neppure il driver sappia la causa. Sulla pista bagnata entrano in gioco competenze con cui si approccia da ragazzini.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Dipende dall’esperienza che hai fatto sulle strade bagnate, che gomme e quali moto si usano. E poi arriva il momento in cui inizia a piovere e ti sente bene sul circuito. Jack Miller ha guidato molto bene ad Assen sotto la pioggia, molto dolce, molto elastico. Ha abilmente scelto le migliori linee. E’ strano, perché Jack sull’asciutto ha un diverso stile di guida ed è molto aggressivo. Ma sul bagnato cambia completamente il suo stile di guida. Credo che possa essere veloce anche in condizioni di asciutto se guadagnerà una certa esperienza in MotoGP“.