Venerdi 2 Dicembre

MotoGp, Iannone pensa al futuro: “ecco cosa mi aspetto dalla Suzuki”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Iannone tra presente e futuro: ecco cosa si aspetta il campione di Vasto dalla Suzuki

Dopo una settimana di stop i campioni della MotoGp tornano in pista per regalare tanto spettacolo. I piloti questa volta sfrecceranno in Inghilterra, sul circuito di Silverstone dove Marquez cercherà di tenere stabile il suo vantaggio in classifica sui suoi diretti rivali Rossi e Lorenzo, che a loro volta invece cercheranno di accorciare le distanze. Le Ducati invece vorranno dimostrare di poter essere competitive in tutti i circuiti e non solo in quelli a loro più adatti.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

C’è chi però pensa già al futuro: “penso che avrò una buona possibilità in futuro per rimanere al vertice. Negli ultimi quattro anni ho imparato molto e sono migliorato passo dopo passo. Sono arrivato in cima. Il passo successivo è molto importante. Per questo step, semplicemente deve corrispondere tutto: la moto, la squadra, il rapporto con il mio ambiente di lavoro. Penso che avrò una buona possibilità nei prossimi due anni per avere esattamente questa situazione. Davanti a me c’è un futuro promettente”, ha dichiarato Andrea Iannone, che il prossimo anno passerà dalla Ducati alla Suzuki, in un’intervista a Speedweek.com.

LaPresse/Costanza Benvenuti

LaPresse/Costanza Benvenuti

Credo che in Suzuki mi aspettino risultati molto significativi. Mi aspetto dalla Suzuki una moto molto competitiva. Nel primo anni e mezzo Suzuki è migliorata significativamente. Può colmare il gap con le altre moto molto rapidamente. Sono molto vicino ai migliori. Penso che sarà molto importante che la Suzuki utilizzi ancora il resto della stagione per chiudere l’ultima parte del gap. Sarebbe una buona base per il mio lavoro. Non vedo l’ora di affrontare i prossimi due anni con questo grande marchio”, ha concluso il campione di Vasto.