Sabato 3 Dicembre

MotoGp, Dovizioso sincero e deluso: “ci tenevo tanto, ma guardiamo il lato positivo”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Andrea Dovizioso non nasconde la sua delusione dopo il secondo posto al  Gran Premio d’Austria

Il Gran Premio d’Austria parla italiano: a trionfare al Red BullRing è stato Andrea Iannone seguito dal suo compagno di squadra Andrea Dovizioso. A completare il podio il maiorchino Jorge Lorenzo. Al quarto posto invece Valentino Rossi seguito da Marc Marquez.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Nonostante il secondo posto, Andrea Dovizioso non nasconde la delusione e l’amarezza per non aver portato a casa la vittoria: “non ho mai spinto al 100%, abbiamo salvato la gomma fino a tre quarti di gara, in alcuni punti perdevo veramente tanto, peccato perchè mi sentivo da dio con la moto, in frenata era più forte di lui, ci tenevo di fare questa vittoria, però dobbiamo guardare il lato positivo, dobbiamo pensare che quando siamo arrivati eravamo davvero dietro, abbiamo fatto un ottimo lavoro e abbiamo fatto primo e secondo, un grazie alla ducati, stiamo facendo un grande lavoro“,ha dichiarato il ducatista al termine della gara.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Tutti siamo condizionati da Michelin ieri sera ci hanno detto guardate che abbiamo tagliano delle gomme di altri piloti non riuscite a far la gara e ci siamo fatti troppi scrupoli, la decisione è stata nostra, loro (il team di Iannone) hanno fatto una scelta azzardata perchè sono stati gli unici in griglia ma era quella giusta, scoccia perchè quando sai di avere la velocità e perdi la gara per una scelta sbagliata fa male“, ha continuato Dovizioso.

LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

Ho evitato che arrivassimo con le Yamaha, non ho spinto, credo di aver fatto una gara intelligente come ha fatto anche Iannone, i primi giri ci sorpassavamo con gli altri solo perchè non volevamo spingere, ma il limite più grosso sapevamo che era la gomma dietro e cercavamo di tenere più margine possibile. Ho fatto un po’ tira e molla ma non credo che ha condizionato il risultato finale perchè Iannone non aveva tanto di più ma quando non puoi uscire con la stessa velocità nelle curve a destra è difficile“, ha aggiunto il pilota forlivese.

Siamo obiettivi, sappiamo che yamaha sarà molto competitiva a Brno e sarà molto difficile, qua avevamo una chance, era un po’ più facile“, ha concluso Dovizioso in vista del prossimo appuntamento di MotoGp.