Sabato 10 Dicembre

Juventus, Elkann risponde a De Boer: che ‘schiaffo’ all’Inter!

LaPresse/Daniele Badolato

Dopo le parole di ieri di De Boer, John Elkann esalta la campagna acquisti della Juventus e non inserisce l’Inter tra le rivali per lo Scudetto

LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Juventus, Elkann risponde all’Inter –De Boer ha detto che non vede questa Juventus più forte dell’anno scorso? La nostra squadra si è molto rinforzata, ha più esperienza e un collettivo strepitoso. Ci sono tanti nuovi, da Pjanic, a Benatia, da Higuain a Dani Alves, ma Allegri è un maestro nel trasformare le qualità dei singoli in forza del collettivo. Ma non dobbiamo pensare di aver già vinto lo scudetto, sarebbe un errore gravissimo! Lo sport e questa Olimpiade in particolare ci insegna che niente è scontato. Anzi, chi è favorito rischia di più. Nello sport, come nella vita, anche i più bravi fanno sbagli: bisogna lavorare duro per evitarli”. Botta e risposta 24 ore.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Juventus, Elkann risponde all’Inter – Se ieri il nuovo allenatore dell’Inter Frank de Boer nutriva dubbi sulla campagna rafforzamenti della Juventus, il Presidente della Fiat John Elkann – cugino di Andrea Agnelli, numero uno della Juventus – nel corso di un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport non risparmia una risposta piccata (quanto velata) al club nerazzurro: “chi sarà l’avversario numero uno? Vedo sempre Napoli e Roma alla pari, anche perché senza Higuain e Pjanic le due avversarie dell’ultimo campionato si sono un po’ indebolite, ma restano fortissime”. Napoli e Roma, appunto. Niente Inter, non considerata una rivale per la lotta Scudetto. Uno ‘schiaffo’ in piena regola a pochi giorni dall’inizio del campionato. Il duello sull’asse Torino-Milano è già rovente.