Lunedi 5 Dicembre

Golf: leadership e record per Giovanni Manzoni al Castello Tolcinasco Open

Foto Bellicini

Castello Tolcinasco Open: leadership con record per il dilettante Giovanni Manzoni. In evidenza i giocatori italiani: al secondo posto Gregory Molteni e Joon Kim

Il dilettante azzurro Giovanni Manzoni, 17 anni appena compiuti, leader con 64 (-8) colpi record del campo amateur, è stato il protagonista della prima giormata del Castello Tolcinasco Open torneo in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour e sesto evento del Progetto Ryder Cup 2022. Sull’impegnativo tracciato del GC Castello Tolcinasco, Manzoni precede di tre colpi Gregory Molteni, Joon Kim e gli inglesi James Sharp e George Twyman (67, -5). In evidenza altri italiani: Nicholas De Pedrazzi, Nunzio Lombardi e Alfredo Da Corte, sesti con 68 (-4), Lorenzo Magini, Niccolò Quintarelli e Giorgio De Filippi, 15.i con 69 (-3). Si sono ben comportanti gli altri amateur Jacopo Vecchi Fossa, Gregorio Alibrandi e Andrea Cavallaro, 28.i con 70 (-2) insieme ad Alessandro Grammatica.

Al termine del secondo giro il taglio lascerà in gara soltanto 40 dei 138 partecipanti, insieme ai pari merito al 40° posto e ai dilettanti che rientreranno nel punteggio di qualifica. I professionisti si contenderanno il montepremi di 40.000 con prima moneta di 5.800 euro. Ingresso gratuito per il pubblico. L’Italian Pro Tour è supportato per tutta la stagione da qualificati sponsor quali Konica Minolta, Franco Bosi Argenti, Frosecchi e Legea. Charity partner: ActionAid. Media partner: Sky Sport. Il torneo, inoltre, ha il sostegno di Eurogolf Course e Billo.