Giovedi 8 Dicembre

Galliani ‘difende’ il mercato, tifosi del Milan infuriati: dura contestazione a San Siro

Furia dei tifosi del Milan contro Galliani: contestazione a San Siro, ma l’ad ‘difende’ il suo operato

LaPresse/ Valter Parisotto

LaPresse/ Valter Parisotto

Milan, contestato Galliani – Nuova stagione, vecchi dissapori. Prima dell’inizio della sfida tra Milan e Torino i tifosi rossoneri hanno contestato l’amministratore delegato rossonero, ormai da diversi anni al centro delle critiche dei tifosi. “Via Galliani dal nuovo Milan”, il testo di uno striscione che regna nel cuore della Curva Sud a cui sono seguiti diversi cori contro l’operato del dirigente rossonero.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Milan, contestato Galliani –  Che, ai microfoni di Mediaset Premium, ‘difende’ il mercato del Milan: “il mercato lo abbiamo concordato con tutte le parti, ma è ovvio che è un mercato particolare. Abbiamo fatto il mercato che abbiamo fatto, le critiche e gli elogi fanno parte del mondo del calcio. Paredes? Confermo – prosegue Galliani di averglielo chiesto, ma mi è stato risposto che era incedibile, c’era un no secco da parte dell’allenatore. Per quanto riguarda Kovacic, Florentino mi ha detto che non lo danno via. Montella ha chiesto un vice Montolivo, qualcuno davanti alla difesa: interverremo lì, nel rispetto del budget che mi è stato assegnato”.