Sabato 3 Dicembre

Follia Milan, impresa ad un passo e poi blackout: espulsioni, autogol e il Napoli sorride [FOTO e VIDEO]

LaPresse/Gerardo Cafaro

Partita splendida e pioggia di gol al San Paolo: il Milan rimonta le due reti di Milik ma Callejon e un autogol regalano i 3 punti al Napoli

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli-Milan, il pre partita – Dopo il successo della Juventus sulla Lazio, l’anticipo serale del San Paolo fra Napoli e Milan chiude il secondo turno di Serie A. Gabbiadini si accomoda in panchina, forse per l’ultima volta al San Paolo, il Napoli lancia Milik nel tridente con Callejon e Mertens al posto di Insigne. Il Milan conferma 9/11 della squadra che ha battuto il Torino con le uniche novità in difesa: De Sciglio al posto di Antonelli a sinsitra, e Gustavo Gomez all’esordio in A al posto di Paletta squalificato. Dopo il minuto di silenzio nel ricordo delle vittime del terremoto che ha devastato il centro Italia si può iniziare.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli-Milan, il racconto del primo tempo – Il Napoli prova a fare la partita ma il Milan difende e riparte bene. Da un’azione di Niang nasce il primo brivido: cross dentro per Abate sul secondo palo che spara alto da due passi. Il Milan gioca bene e fa anche gol con Romagnoli, annullato per fuorigioco, ma in vantaggio ci va il Napoli. Primo spazio lasciato dalla difesa rossonera, si infila Mertens, destro a giro che sbatte sul palo e Milik ribadisce in rete con un tocco sporco ma decisivo. Il Milan si scompone e Mertens lo fa impazzire: tunnel su Abate, controfinta e destro a giro sotto la traversa, solo un gran Donnarumma dice no. Poco dopo però il Napoli trova il raddoppio: angolo per i partenopei, svetta Milik e fa 2-0. Si va al riposo con un super Napoli e un Milan che si lecca le ferite.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Napoli-Milan, il racconto del secondo tempo – ANel secondo tempo il calcio dimostra tutta la sua follia. Il Milan cambia faccia ed entra in campo carico a mille. Servono 10 minuti per trovare le due reti del pareggio. Accorcia le distanze Niang con un gran diagonale che beffa Reina, pareggia i conti Suso con un missile che si spegne sotto l’incrocio dei pali. La partita è splendida, salta qualche schema e le azioni si susseguono da entrambe le parti. È ancora Mertens a spostare gli equilibri: rientro sul destro, tiro a giro ennesimo ‘no’ di Donnarumma e tap-in di Callejon che beffa i rossoneri.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Saltano i nervi a Kucka che dopo un giallo manda a quel paese l’arbitro e si becca il rosso. Poco dopo Niang interrompe ingenuamente il rinvio di Reina e si becca il secondo giallo, altro rosso. Nel finale Romagnoli tenta ti evitare un autogol salvando clamorosamente la palla con le mani: l’abitro lo grazie concedendo gol e cartellino giallo. Il Milan si sgretola: finisce 4-2.

#suso#gol#goal#napolimilan#milannapoli#acmilan#chegoal#susomilan#susonapoli#donnarumma#niang

Un video pubblicato da Everything about Football (@calciomercato247.it) in data: