Mercoledi 7 Dicembre

Ferrari citata in causa dall’imprenditore Preston Henn [FOTO]

L’imprenditore Preston Henn ha citato in causa la Ferrari per la mancata vendita dell’auto Ferrari Aperta

Si sa che il marchio Ferrari è prestigioso e tutti gli amanti delle auto col marchio del cavallino Rampante vanno in visibilio al solo sentir del rombo del motore. Le auto di Maranello, quelle speciali, sono ricercatissime dai milionari, e le leggende su come acquistare queste auto sono innumerevoli come: “puoi comprare la F50 solo se hai già la F40”. Anche se, col boom delle hypercar e delle serie limitate realizzate solo per clienti esclusivi, queste dicerie stanno diventando realtà.

preston-hennPreston Henn, imprenditore collezionista di Ferrari è incappato in questa diceria. Infatti, gli è stata rifiutato l’acquisto di una Ferrari Aperta, serie limitata che sarà presentata al Salone di Parigi.

Ferrari 458 MM Speciale (12)L’imprenditore americano possiede ed ha posseduto svariate auto targate Ferrari come: 458 Speciale, 275 GTB, Formula 1 di Schumacher, Daytona Spider, BBC 512, F 40, 2 Testarossa, Enzo, DXX, Super America, 488, LaFerrari,  599 BBLM, F 50, Maserati MC 12,  e una 550 Barchetta. L’imprenditore ha corso alla 24 ore di Le Mans ed era amico di Chinetti, il primo imprenditore americano della Ferrari e fondatore della N.A.R.T., dove l’auto di Maranello ha creato pagine storiche. Quindi in teoria aveva tutte le carte in regola per ottenere la vendita della FerrariAperta. Mr. Henn ha inviato l’assegno da 1 milione di dollari direttamente al Presidente Marchionne (che tempo fa disse che l’esemplare preferito è la 275 GTB, che l’imprenditore ha).

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Preston Henn dopo il rifiuto di acquisto, ha fatto causa alla Ferrari chiedendo 75.000 dollari per danni morali e per aver macchiato i suoi interessi economici. La strana vicenda ora è in mano alla Corte di Fort Lauderdale della Florida, e se dovesse dare ragione all’imprenditore, creerebbe un precedente molto importante per chi cura la scelta dei clienti delle grandi case automobilistiche.