Venerdi 2 Dicembre

F1, Montezemolo getta la spugna: per la Ferrari non c’è più nulla da fare?

LaPresse/Vincenzo Livieri

A margine dell’illuminazione del Cristo Redentore, Montezemolo non ha voluto rispondere alle domande sulla Ferrari, lasciando intendere tutta la sua preoccupazione

Motori spenti, si va in vacanza, ognuno con i propri pensieri e i propri problemi da risolvere, tranne Lewis Hamilton che andrà a divertirsi con 19 punti di vantaggio sul compagno di squadra Nico Rosberg.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Saranno giorni tribolati soprattutto per la Ferrari che, anche ad Hockenheim, si è resa protagonista di una gara anonima chiusa con entrambe le monoposto fuori dalla top 4, obiettivo minimo per stare almeno davanti alle Red Bull. La situazione del team di Maranello preoccupa anche Luca Montezemolo che, a margine dell’illuminazione del Cristo Redentore di Rio col tricolore italiano, ha lasciato intendere di non gradire la gestione attuale: “voglio bene alla Ferrari, la cosa migliore è non dire tante cose e fare silenzio“. Un frase sibillina che, tuttavia, evidenzia appieno lo stato d’animo dell’ex presidente della Ferrari, alquanto preoccupato per la piega che sta prendendo un campionato finora anonimo. Serve una svegliata, ma quella dovrà arrivare da Arrivabene e Marchionne, gli unici artefici di questa tremenda situazione.