Venerdi 9 Dicembre

F1, Arrivabene non si sbilancia: “abbiamo chiamato la Fia per chiedere spiegazioni”

LaPresse/Photo4

Arrivabene non vuole sbilanciarsi sugli episodi di oggi in gara: ecco il parere del team principal della Ferrari

Una gara spettacolare e ricca di colpi di scena quella di oggi sul circuito di Spa. A trionfare al Gran Premio del Belgio è un sereno Nico Rosberg, che aiutato da contatti e incidenti prosegue la sua corsa senza pressioni e preoccupazioni. Alle spalle del tedesco della Mercedes il pilota della Red Bull Daniel Ricciardo, seguito da Lewis Hamilton, autore di una grande rimonta, aiutato anche da un pizzico di fortuna.

Giornata amara per le Ferrari, che dopo il contatto alla prima curva del circuito belga, riescono comunque a fare una gara degna delle loro potenzialità.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Non vuole dare giudizi il team principal della Ferrari: “io non voglio parlare degli episodi di oggi, quello che c’era da vedere l’han visto tutti, voglio pensare a quella che è stata la nostra gara e a quanto bene avevamo fatto ieri e soprattutto le grandi possibilità che avevamo oggi di mettere due piloti sul podio, ci credevamo tutti, adesso bisogna girare pagina e pensare a Monza che è il nostro Gran Premio”, ha commentato Maurizio Arrivabene ai microfoni di Sky Sport al termine della gara.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Le macchine erano molto danneggiate e come al solito i ragazzi hanno fatto un lavoro velocissimo nel momento in cui c’è stato lo stop. Sono stati bravissimi ed è per questo che la gente buona ce l’abbiamo in casa nostra e dobbiamo lavorare con calma e bene. I danni c’erano sul fondo di Sebastian e molti anche sul fondo della macchina di Kimi. Se vogliamo aggiungere una nota positiva: nonostante i danni le macchine si sono comportate bene“, ha aggiunto il team principal della “Rossa”.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Abbiamo chiamato la Fia chiedendo spiegazioni, non è nello stile Ferrari urlar le cose ai quattro venti ma nemmeno non farsi sentire, ci siamo fatti sentire, abbiam detto quello che dovevamo dire. Riguardo a Monza noi teniamo i piedi per terra, abbiam dimostrato di lavorare per bene. Adesso ci concentriamo su Monza che è il Gran Premio d’Italia e per noi è tanto importante“, ha concluso Arrivabene riferendosi agli episodi di oggi sul circuito di Spa.