Mercoledi 7 Dicembre

“Dovevi passarla!”, Ibrahimovic-Pogba: l’intesa è ‘Special’ non solo in campo [VIDEO]

LaPresse/PA

Lo United vince e sogna grazie ai due acquisti top arrivati in estate: tra Ibrahimovic e Pogba l’intesa non è solo in campo

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ibrahimovic-Pogba, sogni United – Vittoria e sorrisi. Positivo l’esordio-bis di Paul Pogba con il Manchester United: il 2-0 al Southampton è però firmato Zlatan Ibrahimovic, tra i due l’intesa è già altissima come dimostra anche il post partita, dove i due si presentano insieme: “è soltanto l’inizio, stiamo iniziando a conoscerci, quando arriva la possibilità di far gol bisogna essere concentrati – inizia Ibrahimovic -. Presto o tardi, l’importante è che il gol arrivi, che segni io o Paul non cambia. Rooney? E’ il nostro capitano e leader, aiuta tutti fuori e dentro il campo, lavora sodo e dà ottimi passaggi”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ibrahimovic-Pogba, sogni United – Parola poi a Pogba, li’ inizia un simpatico siparietto tra i due: “All’ultimo potevo segnare“, dice il francese ex Juventus subito ‘stoppato’ da Ibrahimovic, che gli ripete a piu’ riprese: “Dovevi passarmi la palla“. “Devo vedere il replay”, la controreplica di Pogba col sorriso. Poi, più seriamente: “Sono contento per la squadra. E’ fantastico e spero che le cose continuino cosi’, voglio migliorare e continuare a vincere. Mi sento molto bene – dice all’emittente britannica Sky Sports -. Ero rilassato, così ho fatto il mio gioco. Sono venuto qui per vincere e questo club è al top. Dobbiamo continuare così. Ho perso la prima palla ma sono andato avanti e col passare dei minuti è andata meglio. Sogno in grande. Lo United è un grande club e so che farò grandi cose questa stagione”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ibrahimovic-Pogba, sogni United – Soddisfatto anche José Mourinho, al terzo successo in altrettante partite ufficiali (Community compreso) alla guida dei Red Devils: “Ibrahimovic è molto bravo nel gioco aereo, ma anche con i piedi, fa dei movimenti ottimi e quando torna indietro da’ molte opzioni. Sono molto contento della sua prestazione, ma globalmente la squadra è stata brava e tutti insieme sono riusciti a tenere la porta inviolata“. Poi lo Special One aggiunge che “lasciar fuori alcuni giocatori mi fa male, tutti meritano di giocare. Devo sfruttare tutte le alternativa che ho, ma avremo altri impegni, Europa League compresa, e tutti meritano di giocare“. (ITALPRESS).