Lunedi 5 Dicembre

Dal tremendo terremoto in Nepal a Rio 2016, che storia quella di Gaurika Singh: la più giovane dei Giochi

Scampata al tremendo terremoto in Nepal che ha ucciso 9000 persone, Gaurika Singh è l’atleta più giovane a Rio con i suoi 13 anni e 257 giorni

ATLETA PIU’ GIOVANE A RIO – Obiettivi da inseguire, medaglie da vincere, storie da scrivere e successi da collezionare. La maggior parte degli atleti pronti a partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro non ha ancora centrato alcun primato, qualcuno però che ha già in tasca un record c’è.

singhParliamo di Gaurika Singh, adolescente nepalese che, con i suoi 13 anni e 257 giorni, è la più giovane atleta a partecipare a Rio 2016. Una passione per il nuoto nata fin dai primi vagiti, un amore coltivato in Inghilterra, dove Gaurika si è trasferita all’età di due anni, e cresciuto nel corso del tempo, fino a renderla una vera star nel suo paese. Proprio a Kathmandu, la piccola nepalese è tornata per vivere l’esperienza più brutta della sua vita: il terremoto dello scorso aprile che ha ucciso 9000 persone, palesatosi proprio nel periodo dei campionati nazionali nepalesi. Durante le scosse più violente, Gaurika era in un appartamento, al quinto piano di un palazzo che, inspiegabilmente, è rimasto su. Si è nascosta sotto un tavolo che dopo un po’ è scivolato via. Intorno urla e terrore che non dimenticherà più. Facile credere come nulla possa spaventarla una volta salita sul blocchetto di partenza della piscina olimpica brasiliana. Nuota i 100 dorso di cui detiene il primato nazionale, 1’07″31, l’obiettivo qui è fare ancora meglio: “sembra incredibile esserci, posso solo dire che mi diverto“.

Ha già partecipato ai Mondiali di Kazan, 58ª nel dorso e 81ª nello stile libero, ma a Rio de Janeiro Gaurika Singh proverà a stupire tutti, consapevole tuttavia che non sarà una sconfitta a toglierle il sorriso. Arrivare in Brasile è già una vittoria, il suo passato sta lì a ricordarglielo, la piccola atleta nepalese ha già in tasca il suo record, ciò che le resta da fare è emozionare: siamo sicuri che riuscirà nel suo intento!