Sabato 10 Dicembre

Conte-Juventus, il rimpianto oltre la storia: le parole (amare) del manager del Chelsea

LaPresse/Daniele Bottallo

Il nuovo manager del Chelsea Conte torna a parlare di Juventus e svela: “nessuno rimpianto, ma bianconeri nel cuore”

LaPresse/ Spada

LaPresse/ Spada

Conte, vecchio amore Juventus – Un destino che ritorna, seppur al momento non proprio sulla stessa strada. Niente incrocio sul campo tra Chelsea e Juventus, ma la storia bianconera sembra intrecciarsi con quella di Antonio Conte. “Stare senza Champions è un peccato, perché la Champions è la casa del Chelsea e dobbiamo lavorare duramente per tornarci. Per quanto mi riguarda è vero, la mia storia racconta che spesso arrivo in un club nel momento di difficoltà. Alla Juventus è stato così, qui anche, l’analogia fra le due situazione è che c’è tanto lavoro da fare. Se si arriva settimi o decimi significa che ci sono tanti problemi. Serve però un po’ di pazienza, perché non ho la bacchetta magica, però so di avere il supporto societario”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Conte, vecchio amore Juventus – Conte torna a parlare della sua ex squadra e qualche rimpianto nelle sue parole sembra esserci e come: “la Juventus si è sicuramente rinforzata ulteriormente. In Italia è la squadra di riferimento, è cresciuta tanto e continua a crescere. Il fatto che si rinforzi così la dice lunga su quali sono gli obiettivi in Champions, ma non ho rammarico per non esserci più. C’è una storia scritta per ognuno di noi, io ho fatto un’esperienza fantastica a Torino e straordinaria con l’Italia, che mi è rimasta nel cuore. Non mi piace pensare a ciò che poteva essere. Se avrei voluto questa squadra quando c’ero io? Per carattere non invidio nessuno”.