Domenica 11 Dicembre

Clamorosa confessione Ancelotti: “colpì Ibrahimovic in testa, lui reagì così”

LaPresse/Reuters

Retroscena clamoroso svelato da Carlo Ancelotti su Zlatan Ibrahimovic dopo una sconfitta ai tempi del Paris Saint Germain

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ancelotti-Ibrahimovic, retroscena inedito – Un rapporto speciale, consolidato da un episodio che poteva degenerare in una clamorosa lite e che invece ha rafforzato ancora di più la stima tra Ibrahimovic e Carlo Ancelotti. A svelare il retroscena andato in onda nello spogliatoio del PSG qualche stagione fa, è l’attuale allenatore del Bayern Monaco nel corso di un’intervista rilasciata  a FourFourTwo: “è un episodio che risale al 2013. Mi ricordo che giocammo davvero male, a prescindere dall’eliminazione ai rigori. Al rientro negli spogliatoi, ero davvero arrabbiato per la prestazione della squadra: ricordo che ruppi anche una porta”

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Ancelotti-Ibrahimovic, retroscena inedito – “Ciò che rese il clima ancor più agitato, però, fu un mio calcio ad una scatola. Colpii Ibra sulla testa, ma ovviamente fu involontario. La sua reazione mi sorprese: non mostrò alcun cenno d’ira verso di me: imparai molto da quel momento. Quando – prosegue Ancelotti –  Zlatan sta per perdere la calma, riesce sempre a rendersene conto un attimo prima: a quel punto si isola, esce dallo spogliatoio e, se necessario, fuma anche una sigaretta.