Venerdi 9 Dicembre

Ciclismo Vuelta Spagna 2016: tutto quello che c’è da sapere sulla quarta tappa

La Vuelta di Spagna oggi avrà una seconda tappa per scalatori. Le pendenze possono aiutare una probabile fuga e un possibile riscatto di Contador

La quarta tappa della Vuelta di Spagna parte da Betanzos per arrivare a San Andres de Texido/Mirador Vixía de Herbeira (163.5 chilometri). Percorso più difficile rispetto a quello che la carovana ha affrontato ieri, infatti nei primi 70 chilometri, i ciclisti avranno 2 GPM di terza categoria: Alto de Serra Capela con 4.6% di pendenza (6.5 chilometri di lunghezza) e Alto Monte Caxado di 7.3 chilometri con pendenze media del 4.5%. Dopo la seconda salita, si hanno chilometri di pianura che conducono verso il traguardo dove ad attenderli c’è uno scollinamento finale di 11.2 chilometri con pendenza del 4.8%. Questa tappa potrebbe dare spunto a possibili fughe da lontano e potrebbe vedere protagonista Alberto ContadorLo spagnolo dopo la delusione di ieri, potrebbe riscattarsi su queste salite alla sua portata e dare soprattutto una sterzata alla sua Vuelta. Occhio anche agli uomini della Movistar con Moreno e la maglia rossa Fernandez che possono dare una loro visione grazie ad una probabile fuga per aiutare Valverde e Quintata a staccare ancora di più Chavez e Contador e cercare di mandare Froome in crisi. Nessun italiano potrebbe inserirsi in fughe o per la vittoria finale: Cattaneo attenderà ancora e dopo la delusione di ieri, Brambilla quasi probabilmente non farà nessun attacco.