Sabato 10 Dicembre

Ciclismo, Vuelta Spagna 2016: oggi la terza tappa, percorso molto impegnativo con un finale spettacolare

Dopo il prologo e la tappa dei velocisti di ieri, alla Vuelta arriva la prima tappa per scalatori. Oggi possibili attacchi dei big e soprattutto di Brambilla

Dopo la cronosquadre vinta dal Team Sky e la vittoria dello sprinter Meersman, oggi si comincia a far sul serio. La partenza da Marin e con l’arrivo a Dumbria/Mirador de Ezaro sarà davvero impegnativa. La tappa è di 176.4 chilometri e presenta un’ascesa di terza categoria, uno strappo imponente alla fine e tanta pianura.
I 100 chilometri iniziali saranno molto tranquilli grazie alle distese pianeggianti per poi salire ad Alto Lestaio con pendenze del 5.3%. Un breve strappo prima del GPM di Alto Das Paxareiras di seconda categoria con pendenze medie del 5.4%. Nelle ultime battute le pendenze saranno molto impegnative: 14% di media e punte massime del 20% nei 2km che portano al traguardo. Il tratto che arriva a Dumbría – Mirador de Ézaro farà sicuramente selezione e per gli uomini di classifica questo sarà il primo banco di prova per chi vorrà vincere la Vuelta a Espana.

Favoriti per la tappa saranno sicuramente Alejandro Valverde della Movistar, Chavez e Yates della Orica – Bike Exchange. Un bell’attacco è ipotizzabile da Brambilla, che oggi vorrebbe regalarsi una vittoria nel giorno del suo compleanno. Occhio anche a possibili attacchi dei Big di classifica come Froome, Contador e Quintana.