Martedi 6 Dicembre

Ciclismo – Inizia il mercato: quanti colpi già ufficiali, si muove anche Sagan

LaPresse/Reuters

Dal primo agosto via alle ufficialità del ciclomercato, Sagan va alla Bora mentre Moser e Gatto sposano l’Astana

Concluso il Tour de France e in attesa delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, per i team adesso è tempo di concentrarsi sul ciclomercato che, da oggi, apre ufficialmente i battenti.

LaPresse / Daniele Badolato

LaPresse / Daniele Badolato

Già nelle prime ore di questa sessione estiva non mancano le emozioni e i colpi di scena, con Peter Sagan che firma un biennale con la Bora-Hansgrohe, squadra che aspira a diventare un World Team. Il campione del mondo in carica ha deciso di sposare il progetto della compagine tedesca insieme al fratello Jurai, Maciej Bodnar, Michael Kolar e Erik Baška. “E’ un grande onore di accogliere uno dei più popolari ciclisti del nostro tempo nella nostra squadra” sottolinea il team manager, Ralph Denk. “Penso che il fatto che Peter creda in noi significhi che abbiamo fatto un buono lavoro negli ultimi anni. I nostri partner, Bora e Hansogrohe, sono due grandi marchi tedeschi di qualità. Questa combinazione ha convinto Peter che eravamo il team giusto per lui“.

Maxppp/LaPresse

Maxppp/LaPresse

Sliding doors all’Astana, dove arrivano ufficialmente Moreno Moser dalla Cannondale Drapac e Oscar Gatto dalla Tinkoff. A salutare sarà Vincenzo Nibali, che dice addio al team kazako con la vittoria del Giro d’Italia 2016. “Gatto è un eccellente corridore da classiche e finisseur: la sua esperienza potrà aiutare Alexey Lutsenko” le parole del general manager Vinokourov. “Abbiamo ulteriormente rafforzato la formazione per le classiche con Valgren. Hansen aiuterà Aru nelle tappe di montagna. Moser ha un buon motore e un grande potenziale. Faremo di lui un buon corridore per corse a tappe di un settimana come la Parigi-Nizza e le classiche“.