Giovedi 8 Dicembre

Cavani, che schiaffo a Higuain: “Gonzalo alla Juventus? Ecco cosa avrei fatto io”

LaPresse/Reuters

Dopo il passaggio di Higuain dal Napoli alla Juventus, Cavani ha espresso il suo pensiero su questo clamoroso trasferimento

L’Atletico Madrid? C’è stato un interesse. Ne ho parlato con Godin, mio compagno di Nazionale. Ora, però, è iniziata la mia quarta stagione al Paris Saint Germain e ho grandi aspettative. Ognuno di noi porta un peso in squadra, l’obiettivo è lo stesso per tutti.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

E’ normale che la stampa faccia certi paragoni ma ogni giocatore è fatto a modo suo. Le critiche fanno parte del calcio. Siamo lavoratori che vogliono dare il massimo, almeno questo è il mio modo di vedere le cose. A volte le cose non vanno come vorresti e bisogna accettare le critiche, fanno parte del gioco“. Così, intervistato da As, dal ritiro delle sua Nazionale uruguaiana, Edinson Cavani.Higuain alla Juventus? I tifosi sono appassionati, non è facile mettersi nei panni di un giocatore quando c’è tanta passione. Credo, però, che certe cose vadano rispettate. Ci sono cose che porto dentro dalle mie radici, sono miei principi e cerco di rispettarli a prescindere da tutto quello che può succedermi intorno. La decisione di Gonzalo è sua, è grande e può fare ciò che vuole. E’ un lavoro, siamo lontani da casa e tutti vogliamo migliorare e crescere. Ma siamo persone adulte e ognuno è consapevole di quello che fa. Rispetto le decisioni di tutti ma ci sono cose che, per il mio modo di pensare, non farei“, ha aggiunto Cavani. (ITALPRESS).