Mercoledi 7 Dicembre

Bernd Leno, il portiere smemorato: gioca 15 minuti in ‘trance’ dopo una pallonata a 93km/h! [VIDEO]

Bernd Leno ha giocato per un quarto d’ora in ‘trance’ dopo una forte pallonata al volto, difendendo la porta del Leverkusen

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Bernd Leno, il portiere smemorato. Potrebbe sembrare il titolo di una favola, ma non lo è, tutto ciò è accaduto veramente. “Non riesco più a ricordare cos’è successo tra il 1′ e il 35′ del primo tempo“, a dichiararlo è stato lo stesso Leno, portiere del Bayer Leverkusen. Nella prima giornata di Bundesliga, Leno ha difeso la porta del Bayer dagli assalti del Borussia Mönchengladbach con ogni mezzo, anche con la faccia. Infatti il portiere tedesco ha parato con il volto un tiro ravvicinato di Wendt scagliato a 93km h! Il giocatore è rimasto a terra per qualche minuto, ma dopo l’intervento dello staff medico ha dichiarato di stare bene, seppur in totale stato di amnesia, difendendo egregiamente la porta.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Ciò che fa sorprendere è che Leno in passato era stato vittima di un incidente simile. Durante un match di coppa della scorsa stagione, Leno fu costretto ad essere sostituito poichè dopo la pallonata non era più cosciente. Nell’ultimo episodio invece Leno ha giocato in una sorta di ‘trance’ compiendo anche un ottimo intervento su Hahn, peccato che una volta ripresosi abbia subito 2 gol, costati la sconfitta al Bayer. Ironia della sorte… la fine di un forte dolore alla testa è costato la sconfitta alla squadra delle ‘aspirine‘.

Koekoek (x2) 😵💥 #bmgb04 #bundesliga #leno

Un video pubblicato da FOX Sports (@foxsportsnl) in data: