Giovedi 8 Dicembre

Wenger-Mourinho, Pogba riaccende il ‘duello’: che frecciata allo United!

LaPresse/Belen Sivori

L’affare Pogba-Manchestr United accende nuovamente il duello tra i ‘vecchi nemici’ Wenger e José Mourinho

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

E’ “completamente folle” spendere 110 milioni di euro per Paul Pogba: è il pensiero di Arsene Wenger a proposito dell’affare, in dirittura d’arrivo, tra il Manchester United e la Juventus per il centrocampista francese. Poi aggiunge: “è completamente folle se non hai i mezzi per pagare, altrimenti è giustificabile – dice il manager dell’Arsenal da Los Angeles, dove i Gunners affronteranno nella notte italiana i messicani del Chivas Guadalajara – è completamente folle se fai paragoni con la vita normale. Questo è sicuro. Ma viviamo in un mondo in cui ogni attività internazionale fa un mucchio di soldi. Il calcio è diventato una competizione mondiale ed è questo il motivo per cui i club possono arrivare a certe cifre. C’e’ la possibilità che un investimento del genere ti torni? Nessuno può calcolarlo”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Da quando sono in questo sport, ho sempre pensato che certe cifre non sono raggiungibili e mi sono sempre sbagliato. Forse – conclude Wenger – nel giro di pochi anni si potranno raggiungere 200, 300 milioni. Chi lo sa?”. Intanto però il mercato dello United non si fermerebbe a Pogba. Anche se andasse in porto l’affare record con la Juventus, José Mourinho sta già pensando a come rinforzare ulteriormente la difesa, nonostante l’arrivo di Eric Bailly. Secondo il “Sunday Times” sono tre i nomi fatti dal manager portoghese alla dirigenza dei Red Devils: in cima alla lista c’e’ Leonardo Bonucci, centrale della Juventus e della Nazionale seguito con attenzione anche dal Manchester City di Pep Guardiola; le alternative, invece, portano i nomi dell’argentino dello Zenit, Ezequiel Garay, e del portoghese del Southampton Jose’ Fonte. (ITALPRESS).