Lunedi 5 Dicembre

Tour de France, che peccato per Nibali: lo Squalo costretto ad arrendersi sulle prime rampe del Ventoux

Tour de France, altra prova incolore oggi per Vincenzo Nibali

Giornata sfortunata oggi al Tour de France per Vincenzo Nibali, che ha dovuto cambiare bicicletta proprio all’inizio della salita del Mont Ventoux a causa di un sacchetto di plastica che s’è infilato proprio nel cambio della bicicletta, bloccandolo. Nibali, così, ha perso tempo prezioso e poi ha deciso di salire con il “gruppetto” per evitare di sprecare inutilmente energie utili preservandole in vista delle tappe alpine in cui punta a dare il massimo. Nibali è arrivato sul traguardo di Chalet Reynard al 103° posto con un ritardo di 25′ e 25” dal vincitore di tappa Thomas De Gendt, insieme al compagno Diego Rosa e ad altri big come Rafal Majka, Thomas Voeckler, Domenico Pozzovivo, Mathias Frank, Da Costa e altri, tutti attardati.

Adesso in classifica generale lo Squalo è sempre più lontano dai primi posti, con un ritardo di 47′ e 34” dalla maglia gialla Adam Yates.

Peccato perchè visto tutto quello che sta succedendo in questa corsa, a un Nibali brillante che non avesse perso tempo prezioso in tappe medie, sarebbe bastato semplicemente rimanere più o meno con i migliori per essere lì a pochi secondi dalla maglia gialla con una terza settimana favorevole. E la grande impresa epica della doppietta Giro-Tour non sarebbe stata più soltanto un’illusione.

Tour de France, ecco la nuova clamorosa classifica generale: adesso Froome è 6°, Aru 8°