Lunedi 5 Dicembre

Tennis, Fognini spiega: “ecco perchè ho scelto di venire in Coppa Davis”

LaPresse/Alfredo Falcone

Le sensazioni di Fabio Fognini in vista della sfida di Coppa Davis tra Italia e Argentina

Ho scelto di venire in Davis e non è stato semplice, anche perchè l’anno scorso avevo giocato bene in questo periodo. Al di là delle partite che dovrò giocare, era importante fare la scelta giusta. Il ranking Atp peggiorerà ma non e’ un problema, sono pronto a risalire. Dopo il matrimonio mi sono allenato duramente, gia’ a Wimbledon ho espresso sprazzi di buon tennis. Appena tornato da Londra ho ripreso a lavorare e ho una gran voglia di dimostrare cose buone. Ce la metterò tutta e ne avrò bisogno, visto che ci sara’ molto da correre“.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Così, in conferenza stampa, alla vigilia del via della sfida Italia-Argentina di Coppa Davis, il numero uno azzurro Fabio Fognini, che esordirà contro Juan Monaco. La serie sarà inaugurata invece da Andreas Seppi e Federico Delbonis. A parlare oggi anche l’altoatesino. “Mi immaginavo che Del Potro non fosse schierato nella prima giornata. Delbonis è ottimo su questa superficie, quest’anno ha ottenuto buoni risultati e ha vinto anche un torneo Atp a Marrakech. E’ mancino, fa saltare molto la palla, è pericoloso. Inoltre, io avrei preferito giocare per secondo, vengo da un mese in cui ho giocato su erba. Tuttavia ho già dimostrato di poter giocare buone partite sulla terra“, ha detto Seppi. “Spero che non faccia troppo caldo perchè soffro un po’ certe condizioni: diciamo che se domani viene un uragano a me va bene“, ha concluso scherzando il numero due azzurro. (ITALPRESS)