Sabato 3 Dicembre

Sono italiane le piscine delle Olimpiadi, l’eccellenza made in Italy sbarca a Rio 2016

Italpress

L’azienda italiana Piscine Castiglione ha terminato di installare le 18 vasche che ospiteranno le competizioni acquatiche a Rio 2016

Le Olimpiadi di Rio de Janeiro sono ormai vicine e l’azienda italiana Piscine Castiglione ha terminato i lavori di installazione di 18 vasche, tra cui le piscine che ospiteranno le competizioni acquatiche.

Piscine CastiglioneOltre a 2 piscine da 50 metri destinate al “Parque des Atletas“, che saranno utilizzate in fase di allenamento, l’azienda ha realizzato anche la piscina da 50 metri in cui si terranno tutte le gare di nuoto e pallanuoto e quella dedicata al riscaldamento degli atleti, sempre da 50 metri, nell’Estadio Olimpico de Desportos Aquaticos. Sono state poi installate due altre vasche, tra cui quella da 50 metri per le fasi di riscaldamento e le gare di nuoto sincronizzato nel Centro Aquatico Maria Lenk. Si tratta di un’operazione rilevante per l’azienda, per un valore complessivo di oltre 10 milioni di euro. Fiore all’occhiello di Piscine Castiglione è Myrtha, tecnologia brevettata caratterizzata da un sistema modulare basato sull’utilizzo di pannelli in acciaio inox. “Svariati i vantaggi garantiti da questa tecnologia, tra cui precisione millimetrica in fase di installazione, affidabilità del prodotto, velocità di realizzazione, lunga durata e manutenzione ridotta” spiega Piscine Castiglione in una nota. (ITALPRESS).