Venerdi 9 Dicembre

Roma 2024, ecco come la spesa si ripartirà fra privati, Governo e risorse europee

A Losanna, Diana Bianchedi General Coordinator di Roma 2024 e il CIO hanno messo a punto la gestione amministrativa e finanziaria per i Giochi Olimpici nella capitale

Presidente regione lazio ZingarettiSi chiude la missione del Comitato Roma 2024 a Losanna con il CIO dedicata alla messa a punto della gestione amministrativa e finanziaria necessaria per gestire i Giochi Olimpici. Al meeting di lavoro hanno partecipato la delegazione italiana, guidata da Diana Bianchedi, General Coordinator di Roma 2024, Simone Perillo, International Relations Manager, Fracesco Romussi, Venue Planning Manager, Claudia Cariati, Finance  and Control Manager, Roberto Daneo e Cathy Livock, Bid Advisors.  Oltre alla squadra del Comitato hanno partecipato Simone Gavino, Territory Planning Manager di Risorse per Roma in rappresentanza del Comune di Roma, e Roberto Tavani, Sport Advisor dalla segreteria politica del Presidente Zingaretti per la Regione Lazio.

Oltre ai temi legati all’organizzazione amministrativa e alle straordinarie opportunità di marketing offerte dalle Olimpiadi a imprese italiane e straniere, sono state approfondite anche le possibilità di sviluppo offerte dalle Paralimpiadi, nonché, in una riunione successiva, le possibili soluzioni per coprire le necessità finanziarie. In particolare, il budget del Comitato Organizzatore – coperto con risorse private  derivanti da sponsors, televisioni, pubblicità e vendita biglietti – sarà sostenuto con un contributo di $ 1,7 miliardi da parte del CIO. Le spese per infrastrutture – che miglioreranno trasporti e servizi e che resteranno in eredità alla città di Roma e alle altre 11 città italiane coinvolte nel progetto olimpico – saranno assicurate da risorse del Governo nazionale e, ove possibile, da risorse europee.

LaPresse / Roberto Monaldo

LaPresse / Roberto Monaldo

Desidero ringraziare Jacqueline Barrett e tutta la squadra del CIO per le informazioni che ci hanno fornito – ha commentato alla fine dei lavori Diana Bianchedi -. Grazie a queste indicazioni – ha aggiunto – torniamo a Roma con rinnovato entusiasmo per procedere nel confronto e nei necessari approfondimenti con tutte le istituzioni italiane, con il mondo dello sport e con tutte le altre realtà associative per proseguire nel nostro progetto di candidatura. Grazie infine al Comune di Roma e alla Regione Lazio per averci accompagnato e per aver partecipato ai lavori odierni”.

 

Salva