Martedi 6 Dicembre

Rio2016, ciclismo: ufficializzati i nomi delle convocate azzurre, il Dt Salvoldi “l’Italia sarà protagonista”

Olimpiadi di Rio2016, ciclismo femminile: il Direttore Tecnico della Nazionale, Dino Salvoldi, ha reso noti i nomi delle azzurre convocate ed ha espresso tutto il suo ottimismo circa i possibili risultati che le italiane potranno raggiungere

LaPresse/Piero Cruciatti

LaPresse/Piero Cruciatti

“È un motivo di particolare orgoglio per me commentare queste convocazioni – ha detto il Presidente Di Rocco –Per la prima volta nella storia della nostra Federazione saremo al via nell’inseguimento a squadre donne, con un mix di esperienza e gioventù. La qualificazione olimpica, alla luce anche dei recenti fantastici risultati ai Campionati Europei in svolgimento a Montichiari, dimostra che l’Italia è finalmente tornata protagonista anche in una delle specialità della pista simbolo della bontà complessiva di un movimento sportivo. Ci tengo inoltre a ricordare che il ciclismo femminile italiano ha sempre ben figurato alle Olimpiadi. Sono certo che sarà così anche a questa edizione, alla quale partecipiamo con la consapevolezza che saremo protagonisti.”

Elisa Longo BorghiniSapremo sorprendere. Senza dubbio, e con indiscutibile merito, non hanno certo bisogno di presentazione le quattro azzurre selezionate per la prova in linea. Sono tutte atlete di grandissimo livello, che hanno dimostrato anche nel recente Giro 2016, di godere di uno stato di forma in crescita, che mi rende ottimista – così il DT Salvoldi che, per quanto riguarda la prova in linea, la scelta del tecnico azzurro è caduta su Elena Cecchini, Tatiana Guderzo (utilizzabile anche per la pista), Elisa Longo Borghini (che correrà anche la prova a cronometro) e Giorgia Bronzini.

A difendere i nostri colori nell’inseguimento a squadre, in quello che rappresenta uno storico traguardo per l’Italia con l’esordio in questa specialità, saranno Simona Frapporti, Francesca Pattaro, Silvia Valsecchi e Beatrice Bartelloni. Saranno loro, insieme a Elia Viviani (già protagonista a Londra nell’Omnium) a rappresentare i colori azzurri nelle prove su pista.

Elisa BalsamoLa decisione è stata difficilissima e personalmente molto sofferta – ci ha tenuto a precisare Salvoldi – “Frapporti, Pattaro, Valsecchi e Bartelloni, insieme a Guderzo e Confalonieri hanno contribuito in maniera determinante a portarci fino a Rio, lungo i 2 anni del percorso di qualificazione; il regolamento purtroppo ci impone di portare solo 4 atlete. È un gruppo affiatato e affidabile, un misto di esperienza e gioventùL’obiettivo sarà quello di migliorarci e soprattutto di aprire prospettive a un movimento giovanile di grande qualità che stiamo coltivando con buoni risultati. Una citazione la merita anche Elisa Balsamo, 18 anni, junior e al momento riserva olimpica.”

Le convocate in Linea

Giorgia Bronzini (Forestale/Wiggle High5);
Elena Cecchini (Fiamme Azzurre/Team Canyon Sram);
Tatiana Guderzo (Fiamme Azzurre/Hitec Products);
Elisa Longo Borghini (Fiamme Oro/Wiggle High5).

Crono:

Elisa Longo Borghini (Fiamme Oro/Wiggle High5)

Inseguimento a squadre:

Beatrice Bartelloni (G.S. Fiamme Oro);
Simona Frapporti (G.S. Fiamme Azzurre);
Tatiana Guderzo (G.S. Fiamme Azzurre);
Francesca Pattaro (BePink);
Silvia Valsecchi (BePink).

Riserve

Elisa Balsamo (Valcar PBM);
Maria Giulia Confalonieri (G.S. Fiamme Oro).

Salva

Salva