Sabato 10 Dicembre

Rio 2016: villaggio olimpico in condizioni pietose, l’Australia si trasferisce in albergo

LaPresse/Reuters

Ancora problemi a Rio de Janerio a pochi giorni dall’inizio delle Olimpiadi 2016

Manca ormai pochissimo all’inizio delle Olimpiadi di Rio 2016. Gli atleti di tutto il mondo si stanno trasferendo in Brasile per arrivare pronti e rilassati (per quanto possibile), alle gare da disputare.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Sembra però che nella città brasiliana ci siano diversi problemi, tra questi anche alcuni che riguardano il villaggio olimpico. La Nazionale australiana ha infatti deciso che non alloggerà nella struttura dedicata agli atleti a causa di diversi problemi legati anche a luce, acqua e gas, e quindi, finchè la situazione non cambierà sarà costretta a stare in albergo.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

A causa di una serie di problemi nel villaggio degli atleti, che riguardano tra l’altro gas, luce ed acqua, ho deciso che nessun membro della squadra australiana si sposterà nel nostro edificio assegnato (B23)“, queste le parole di Kitty Chiller, capo missione della squadra australiana.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Per più di una settimana il personale addetto ha lavorato molte ore per ultimare i nostri edifici e renderli pronti per gli atleti. I problemi includono servizi igienici bloccati, tubi che perdono, cavi esposti, scale senza illuminazione, pavimenti sporchi” si legge nella nota. “A causa della perdita dell’acqua, si sono create pozzanghere sul pavimento intorno a cavi e cablaggi. Abbiamo trasmesso al Comitato organizzatore ed al Cio le nostre preoccupazioni. Non siamo solo noi, anche gli amici del Team GB, della Nuova Zelanda e altri stanno vivendo gli stessi problemi nel loro alloggio. Oltre un migliaio di addetti hanno fatto il possibile per risolvere tutti i problemi e pulire il villaggio, ma in particolare i problemi idraulici non sono stati risolti. Nel corso di un “test di stress” ci sono state ancora perdite di acqua, con un forte odore di gas in alcuni appartamenti. Dovevamo trasferirci lo scorso 21 luglio, ma abbiamo dovuto ripiegare in alcuni hotel vicini anche per gli atleti attesi nei prossimi tre giorni” si legge ancora. “Accogliamo con favore la decisione del CIO di raccomandare al Comitato Organizzatore che gli ‘stress test’ su acqua e sistema antincendio siano effettuati in tutto il villaggio Olimpico. C’e’ molto lavoro da fare al villaggio e apprezziamo gli sforzi del CIO e del Comitato Organizzatore di RIO a lavorare assieme per risolvere i problemi“.