Venerdi 2 Dicembre

Rio 2016, Raonic esce allo scoperto: “virus Zika? Non proprio, rinuncio perchè…”

LaPresse/Reuters

Rio 2016, Milos Raonic rivela il vero motivo della sua assenza ai Giochi Olimpici: semplice questione di programmazione

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Milos Raonic qualche giorno fa si era unito alla lista dei tennisti che, a causa del virus Zika, hanno dato forfait per le Olimpiadi di Rio 2016. Il finalista perdente dell’ultimo Wimbledon aveva motivato così la sua scelta: “ho preso questa decisione per una serie di motivi inerenti la mia salute, tra cui anche la presenza del virus Zika”. In una successiva intervista a “Sportsnet”, Raonic è tornato sull’argomento cambiando leggermente versione. Questa volta il canadese ha dichiarato che le Olimpiadi non sono una priorità: “è la soluzione migliore per me concentrarmi su Toronto e Cincinnati ed essere al livello che voglio a New York. Sono vicino, e mi sto avvicinando in ogni torneo. Si tratta di mettere insieme tutti i pezzi del puzzle”.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Non è stato facile prendere questa decisione, fatico ancora ad accettarla perchè volevo essere lì – continua Raonic –  Peserà ancor di più durante e dopo i Giochi, ma c’è da dire che non ho mai fatto bene giocando 3 tornei di fila. Ho sempre cercato di disputarne 2, non tre. Tre tornei con almeno 12 ore di viaggio per ognuno, comprese le Olimpiadi, può essere stancante a livello mentale. Quindi questa è la miglior soluzione”. Curioso come nell’intera intervista non abbia nominato il virus Zika: semplice errore mediatico o grande prova di sincerità?