Giovedi 8 Dicembre

Rio 2016 – Mutko tenta il tutto per tutto, ma la Iaaf è irremovibile: “niente Atletica russa ai Giochi”

Con una lettera indirizzata a Sebastian Coe, Mutko ha chiesto che gli atleti puliti potessero partecipare a Rio 2016: la risposta del presidente Iaaf è stata ancora negativa

Niente da fare per l’atletica russa, la Iaaf infatti ha deciso di respingere ancora una volta le richieste del ministro dello sport russo Vitaly Mutko di far partecipare alle Olimpiadi di Rio 2016 gli atleti del proprio paese mai macchiatisi di doping.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Dopo quello del Tas, anche Sebastian Coe ha dato parere negativo, rispondendo in maniera netta allo stesso Mutko: “non ci sono le condizioni per ulteriori riconsiderazioni“. L’atletica russa, dunque, resta fuori da Rio de Janeiro mentre per quanto riguarda gli altri sport, come da indicazione del Cio, le varie Federazioni internazionali si stanno via via pronunciando, alla luce del rapporto McLaren e delle precedenti squalifiche per doping. Oggi sono arrivati i via libera per triathlon, volley, beach volley, boxe, ginnastica artistica, ginnastica ritmica e scherma, che vanno ad aggiungersi a equitazione, tiro a volo, tiro a segno, judo, tennis e tiro con l’arco. “L’elenco ufficiale della squadra russa sarà completato entro oggi” ha confermato Mutko. In giornata, intanto, il presidente Vladimir Putin riceverà il team olimpico russo al Cremlino, anche quegli atleti che non parteciperanno alle Olimpiadi perchè esclusi.