Domenica 4 Dicembre

Rio 2016: le frecce azzurre del tiro con l’arco pronte a volare in Brasile

Frecce azzurre in partenza per il Brasile in vista delle Olimpiadi di Rio 2016, in programma dal 5 al 21 agosto

Le frecce azzurre sono pronte a volare a Rio de Janeiro. Domani partirà il terzetto maschile composto dagli olimpionici Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e l’esordiente David Pasqualucci con il CT Wietse van Alten. Dopodomani raggiungerà il Brasile il trio femminile con le esordienti Guendalina Sartori, Claudia Mandia e la junior Lucilla Boari con il coach Ilario Di Buò e il fisioterapista Andrea Rossi.

Tra le avversarie delle azzurre confermata la presenza delle tre arciere della Russia: World Archery ha infatti ufficializzato la partecipazione del terzetto russo composto da Tuiana Dashidorzhieva, KseniaPerova e Inna Stepanova.

L’Italia del tiro con l’arco è pronta a spiccare il volo. Direzione Rio de Janiero, sede della XXXI edizione dei Giochi Olimpici Estivi.
A fare da “apripista” alla delegazione FITARCO il Presidente Federale Mario Scarzella e il Segretario Generale M.d.S. Alvaro Carboni, che nella giornata di ieri hanno preso il volo per Brasile e verranno raggiunti oggi dai Vicepresidenti Federali Paolo Poddighe e Sante Spigarelli.

GLI OLIMPICI MARCO GALIAZZO, DAVID PASQUALUCCI E MAURO NESPOLIDomanigiovedì 28 luglio, alle ore 21.05 partirà dall’aeroporto di Fiumicino la squadra maschile composta dai Campioni Olimpici in carica Mauro Nespoli e Marco Galiazzo, con il giovane esordiente David Pasqualucci, classe ’96. I tre arcieri dell’Aeronautica Militare viaggeranno insieme al Responsabile Tecnico della Nazionale Olimpica Wietse van Alten.

LE OLIMPICHE CLAUDIA MANDIA, LUCILLA BOARI E GUENDALINA SARTORIVenerdì 29 luglio, sempre alle ore 21.05 da Fiumicino, partirà invece il terzetto femminile. Le esordienti Guendalina Sartori (Aeronautica Militare), Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e la più giovane del gruppo, la junior classe ’97, Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga). Con loro affronteranno il viaggio e poi l’avventura a Cinque Cerchi il coach Ilario Di Buò e il fisioterapista Andrea Rossi.

IL PROGRAMMA

Le gare di tiro con l’arco si disputeranno al Sambodromo di Rio dal 5 al 12 agosto. Gli azzurri avranno quindi il tempo per smaltire il fuso orario, ambientarsi e allenarsi per mettere a punto gli ultimi dettagli. Poi il via alle frecce che valgono la gloria olimpica…
Le 72 frecce di Ranking Round (si tira a 70 metri di distanza su bersagli da 122 centimetri) verranno scoccate senza pubblico sugli spalti venerdì 5 agosto nella giornata in cui è prevista la cerimonia di apertura. I punteggi ottenuti dai singoli atleti al termine della Ranking Round andranno a comporre il tabellone degli scontri diretti individuali (tutti i 64 arcieri in gara partono dai 32esimi) e a squadre (per la squadra si sommano i punteggi dei tre atleti e le prime 4 squadre in ranking accedono direttamente ai quarti di finale). Sabato 6 agosto verranno assegnate le prime medaglie: giornata dedicata alle eliminatorie e finali dei terzetti maschili. Domenica 7 agosto saranno invece assegnati i podi a squadre femminili. Da lunedì 8 a mercoledì 10 agosto si disputeranno invece gli scontri diretti individuali maschili e femminili che varranno per i trentaduesimi e i sedicesimi di finale. Giovedì 11 agosto si parte dagli ottavi fino alle finali per le medaglie individuali femminili, mentre venerdì 12 si chiude con ottavi, quarti, semifinali e finali maschili.
La partenza della delegazione azzurra per l’Italia è invece prevista per sabato 13 agosto, con arrivo previsto a Roma – aeroporto Leonardo Da Vinci – domenica 14 agosto alle ore 7.00.