Domenica 11 Dicembre

Rio 2016 – La carica di Clemente Russo: “che tattica userò? Dare la vita sul ring”

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

A pochi giorni dalle Olimpiadi di Rio, Clemente Russo svela quale sarà il suo obiettivo in Brasile: vincere l’oro

Subito dopo l’argento di Londra mi sono messo al lavoro per quest’altra Olimpiade. Ho fatto una durissima qualificazione e a luglio ho ottenuto il pass per Rio. Poi ho pensato solo a lavorare duro per coronare il mio sogno e per cercare di prendere questo metallo più prezioso“.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Così, ai microfoni di Sky, Clemente Russo, pronto per l’avventura di Rio 2016. Il pugile casertano, dopo i due argenti olimpici conquistati a Pechino 2008 e Londra 2012, punta ora all’oro. Nel suo palmares anche due titoli mondiali a livello dilettantistico, ottenuti a Chicago nel 2007 e ad Almaty nel 2013. “A 34 anni ti possono dare noia piccoli infortuni, che per fortuna non ho avuto, o puoi soffrire una certa ‘saturazione’ negli allenamenti e nell’entrare in palestra ma io, al contrario, ho ancora la voglia di un bambino. In più ho questa grande esperienza dalla mia parte, essendo alla mia quarta olimpiade e avendo più di trecento incontri alle spalle. Sono il veterano del team azzurro della boxe sia per l’età che per i match disputati; mi sento e i ragazzi mi fanno sentire un leader. Sono sempre a disposizione della squadra. Sono convinto che faremo bene alle Olimpiadi. La nostra è una squadra molto agguerrita e molto forte. Che tattica userò? Dare la vita in ogni combattimento e lasciare il cuore sul ring“. (ITALPRESS).