Rio 2016, Hope Solo non rinuncia alle Olimpiadi: ecco le armi contro il virus Zika [FOTO]

Hope Solo pronta per le Olimpiadi di Rio 2016: il virus Zika non ferma il portiere della Nazionale femminile di calcio americana

Manca poco ormai all’inizio delle Olimpiadi di Rio 2016. Il clima in Brasile però non è dei più sereni tra i problemi riguardanti gli alloggi incompleti al villaggio olimpico, la paura di attacchi terroristici e, soprattutto il virus Zika. Tanti sono infatti gli atleti che hanno rinunciato a Rio 2016 per paura di essere punti da questa pericolosa zanzara. C’è chi invece ha deciso di andare fino in fondo e coronare il proprio sogno. Tra questi c’è il portiere della Nazionale femminile di calcio statunitense, Hope Solo, che dopo la paura iniziale, ha deciso di andare in Brasile e ha preso le precauzioni giuste per evitare Zika. Repellenti, cappelli con zanzariere incorporate, lozioni varie: insomma tutto l’occorrente per non farsi pungere e per svolgere perfettamente il suo ruolo di portiere.

If anyone in the village forgets to pack repellent, come and see me…#DeptOfDefense #zikaproof

Una foto pubblicata da Hope Solo (@hopesolo) in data:

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Rita Caridi (32694 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery