Mercoledi 7 Dicembre

Rio 2016 – Dal virus Zika all’incubo terrorismo: quanti problemi ad un mese dalle Olimpiadi

LaPresse/Reuters

Il virus Zika è solo il primo dei numerosi problemi da risolvere in vista di Rio 2016, in programma esattamente tra un mese

RIO 2016 – Un solo mese alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e diversi punti ancora da risolvere. Il Brasile del 2016 è profondamente diverso da quello che nel 2009 vide assegnarsi i Giochi Olimpici e Paralimpici.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Attualmente affronta una crisi politica intricata a livello federale, mentre il governo statale è sull’orlo del default finanziario. Il Comune, invece, sembra resistere agli scandali di corruzione e alle critiche sull’inquinamento ambientale. Secondo gli ultimi dati, il Comitato organizzatore ha venduto 4,2 milioni di biglietti, pari al 70% del totale. L’incasso attuale è di 920 milioni di reais (circa 253 milioni di euro), mentre l’obiettivo è raggiungere 1,045 miliardi di reais (circa 287 milioni di euro). Nell’ambiente olimpico, però, questa freddezza non sembra allarmare, dato che gli addetti ai lavori confidano nel proverbiale entusiasmo dell’ultim’ora dei brasiliani. Il Brasile deve inoltre affrontare numerose questioni irrisolte: le defezioni dovute allo zika virus, la situazione finanziaria dello Stato, la consegna degli impianti, il laboratorio per le analisi dell’antidoping e la sicurezza di atleti, turisti e cittadini.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Lo Zika Virus, nei confini verde-oro, non viene vissuto come un’emergenza. Soprattutto a Rio de Janeiro. Il laboratorio antidoping, costruito con 50 milioni di euro di fondi pubblici, è stato sospeso provvisoriamente dalla WADA (World Anti-Doping Agency) per non aver rispettato gli standard richiesti. L’ex Presidente Marco Aurelio Klein è stato allontanato dall’incarico: al suo posto l’ex judoka Rogerio Sampaio, a cui spetta il compito di ricucire lo strappo con l’agenzia Mondiale. In caso contrario, i test potrebbero essere effettuati in laboratori di altri paesi. L’attenzione rimane alta anche in tema di sicurezza, sia a livello di anti-terrorismo che di piccoli furti. Infine, il Comitato ha annunciato la canzone ufficiale dei Giochi: sarà “Alma e Coraçäo” (“Anima e Cuore”), cantata dal rapper Projota e dal pagodeiro (dallo stile Pagode) Thiaguinho. (ITALPRESS).