Lunedi 5 Dicembre

Regole NBA, Phil Jackson sgancia la bomba: “voglio tiri da 4 punti e possessi da 30 secondi!”

Icon SMI/LaPresse

Il presidente dei New York Knicks, Phil Jackson, ha proposto nuove e interessanti modifiche alle regole NBA per migliorare la qualità del gioco

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il modo di giocare a basket è cambiato. È una sentenza espressa da tanti addetti ai lavori, in particolare dai nostalgici del passato. Nel basket moderno la fanno da padrone i quintetti piccoli, lo small ball, i tanti tiri da 3 punti. Phil Jackson ne è convinto più di tutti e per questo nell’interivsta a Charley Rosen , riportata da “NbaReligion.com”, il presidente dei Knicks ha proposto di cambiare le regole NBA. “Perchè non avere una linea da 4 punti a 35 piedi dal canestro? Con i ritmi di oggi, i giocatori impiegherebbero pochissimo tempo ad abituarsi a tirare da laggiù. C’è gente come Curry che già adesso lo fa spesso. In più, sono fortemente convinto che una linea da 4 punti aiuterebbe le squadre a rimontare nelle partite con differenza di punteggio più alta”.

Ma le innovazioni dell’ex coach dei Lakers non finiscono qui. ‘Coach Zen’ vorrebbe anche aumentare il possesso da 24 a 30 secondi: “questo darebbe agli attacchi più tempo per organizzarsi e coinvolgere nell’azione i giocatori di post, facendo lavorare di più le difese ed incoraggiano il movimento di palla e la cooperazione tra i giocatori“. Cambiare le regole NBA di sicuro non sarà un’operazione semplice, ma i presupposti ci sono tutti e le idee non mancano!