Venerdi 2 Dicembre

Pronti, partenza.. drive! Ecco gli eventi imperdibili di quest’estate per tutti gli appassionati di motori

I motori non vanno in vacanza. Anzi, luglio è un mese particolarmente ricco di eventi dedicati a chi ama trascorrere le assolate giornate su strade sinuose di montagna, su piste d’asfalto rovente e in qualunque altro luogo in cui sia possibile godere dei raggi di sole riflessi sulla carrozzeria di strepitose automobili sportive e d’epoca. Ecco tre  eventi driver previsti

ph. Carletti

ph. Carletti

Il Team di Auto Class Magazine ha portato la passione per la guida sull’iconica strada che ha ospitato alcuni dei rally più leggendari della storia. Partenza alle ore 10 da Ventimiglia per un percorso di circa 160 km sviluppato quasi interamente lungo strade di montagna, tra panorami e passi mozzafiato. L’itinerario prevedeva anche un passaggio sul circuito F1 di Monte Carlo, una serie di gallerie (tra cui una a singola corsia e unico senso di marcia) e qualcosa come 100 adrenalinici tornanti che hanno portato le quattro ruote sulla Route de la Turbie, il Col de Castillon, il Col de Turini, il fenomenale Stage de La-Bollène Vesubie e il Col de Braus, direttrice d’asfalto che ogni driver vorrebbe e dovrebbe percorrere almeno una volta nella vita.

Le Mans Classic è un evento biennale dedicato alle auto vintage sportive che si corre sul circuito di 13.65 km della 24 ore di Le Mans, corsa di cui è dal 2002 considerato il naturale complemento. L’evento si sviluppa su più giorni per un weekend lungo dedicato alla passione per i motori ed è aperto esclusivamente alle automobili che sono state protagoniste della 24 ore di Le Mans fino al 1979 o modelli simili. Lo spettacolo è assicurato dato che alla gara sono ammessi solo piloti professionisti in possesso di una licenza FIA International Competition, generalmente pronti a spendere tutta la loro abilità e velocità sulle curve della pista.

Tutti gli show automobilistici e le aste sono ospitati nell’area del Circuito Bugatti, dove è possibile rifarsi gli occhi con le auto e novità presentate di anno in anno da prestigiosi club automobilistici. Novità in vista per la Coppa d’Oro delle Dolomiti, la “Mille Miglia di montagna” nata nel 1947, che dall’edizione 2016 sarà internazionale anche nel percorso data l’inclusone di una tappa a Lienz, nota meta turistica austriaca al confine con l’Italia.

Un percorso inedito scandirà una gara impegnativa, ma anche caratterizzata da panorami suggestivi: 14 passi dolomitici, 600 km e 3 regioni attraversate (Veneto, Alto Adige e Friuli). A queste si aggiungerà la tappa in Austria con l’attraversamento dell’impegnativo Passo Stalle al confine per raggiungere Huben, Lienz e Sillian.

Alla corsa sono ammesse fino a un massimo di 120 auto costruite tra il 1919 e il 1961 ma è prevista una categoria speciale per 30 vetture realizzate tra il 1962 e il 1965 che si sono distinte per meriti sportivi o di particolare interesse storico.