Mercoledi 7 Dicembre

Preolimpico Torino: il commento di Ettore Messina dopo la sconfitta con la Croazia

LaPresse/Belen Sivori

Le belle parole di Ettore Messina al termine della pesante sconfitta dell’Italia contro la Croazia che dice definitivamente addio al sogno Rio 2016

Niente da fare per l’Italia della pallacanestro: gli azzurri cedono alla Croazia nella finalissima del Preolimpico di Torino e dicono definitivamente addio al sogno Rio 2016.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Grande delusione in casa Italia. Belle le parole di Ettore Messina al termine della partita: il ct azzurro in conferenza stampa ha riconosciuto la bravura della Croazia nel match di questa sera e, soprattutto, non vuole puntare il dito contro nessuno, anzi, ha voluto ringraziare tutti i suoi ragazzi per l’impegno e la dedizione di questo mese di duro lavoro.

“Tanto dispiacere, non è stato un buon gioco, non abbiamo iniziato bene. Voglio congratularmi con la Croazia, che ha giocato un ottimo match. Mi dispiace“, ha dichiarato il ct Ettore Messina in conferenza stampa.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

La squadra ha fatto un mese di lavoro fantastico con impegno con dedizione e spirito di sacrificio e non ho nulla di cui potermi lamentare, hanno dato tutto quello che potevano, non siamo riusciti a chiudere questa partita, non posso che ringraziarli del fatto che mi hanno permesso di poterli allenare. Non è che quando si perde bisogna per forza trovare dei colpevoli, la squadra ci ha messo un sacco di impegno, abbiamo sbagliato, abbiamo perso e la Croazia va avanti” , ha aggiunto l’allenatore italiano, difendendo i suoi ragazzi e senza incolparli di nulla.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

La stagione è stata massacrante per tutti, anche per gli altri, non solo per noi, quindi non è un fattore che possiamo considerare. Oggi abbiamo permesso qualche rimbalzo e qualche tiro di troppo in situazioni in cui sapevamo che dovevamo difendere con più aggressività. In attacco abbiamo avuto dei momenti in cui abbiamo mosso bene la palla e abbiamo trovato buoni tiri e momenti in cui non lo abbiamo fatto e abbiamo avuto tiri forzati“, ha aggiunto Messina.

LaPresse/Luca Prizia

LaPresse/Luca Prizia

Sono onorato della fiducia che il presidente ha avuto in me fin dal primo giorno, ne stiamo parlando, adesso c’è tanta amarezza, ne parleremo ancora nelle prossime settimane, la volontà c’è di cercare di andare compatibilmente con quella che è la volontà del club per cui lavoro. Non è che tutto inizia e finisce con questa bruttissima sconfitta“, ha concluso l’allenatore dell’Italia riguardo al suo futuro in azzurro.