Venerdi 9 Dicembre

Preolimpico Torino, Gallinari svela il segreto della vittoria: “seguire l’istinto”

LaPresse/Belen Sivori

Il commento di Danilo Gallinari dopo la sfida di questa sera tra Italia e Messico al Preolimpico di Torino

E’ andata in scena questa sera la seconda semifinale del Preolimpico di Torino: dopo la sfida tra Grecia e Croazia, vinta da quest’ultima, sono scese in campo le formazioni di Italia e Messico. Gli azzurri hanno vinto col punteggio di 79-54 staccando il pass per la finalissima di domani sera dove dove cercheranno di raggiungere il sogno Rio 2016.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Felice per questa vittoria ma con la testa già a domani Danilo Gallinari: “bisognava partire forti, aggressivi, cercare di pensare meno e ascoltare un po’ di più l’istinto“, ha commentato l’azzurro ai microfoni di Sky Sport al termine del match di questa sera.

La qualità è diversa, se solo pensiamo al girone dell’anno scorso sono squadre diverse da quelle di adesso, abbiamo lavorato dal primo giorno, Ettore ha insistito molto dal primo giorno, concetti ben chiari, sta andando bene speriamo di andare così anche domani“, ha aggiunto il Gallo.

Io penso che i compagni di squadra hanno fatto un lavoro incredibile, soprattutto quando il messico si è rimesso sotto, sono stati bravissimi ad alzare l’aggressività“, ha spiegato il numero 8 azzurro.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Domani la sfida con la Croazia, squadra battuta tre giorni fa nella partita del girone: “a livello tattico ci condiziona un po’, noi conosciamo meglio loro e loro noi, sarà più difficile e dobbiamo continuare ad ascoltare un po’ di più il nostro istinto perchè secondo me sono tutti istinti buoni e dobbiamo continuare così. Dobbiamo essere più sciolti mentalmente, meno concentrati a quella che è la chiamata del gioco, più sciolti a prendere quello che la difesa ci dà, invece di essere più sistematici e prevedibili. Bisogna pensare a quello che si può controllare cioè a quello che si fa sul campo partendo dalla difesa“, ha dichiarato Gallinari.

“A 27 anni ti dico che non è la più importante della mia vita, e mi auguro che non sia la più importante della mia vita. Con la Nazionale mi auguro a giocarne di più importanti“, ha concluso Danilo.