Domenica 4 Dicembre

Orologio Cemento di Giuliano Mazzuoli: l’unicità nasce dalla semplicità [FOTO]

L’orologio Cemento di Giuliano Mazzuoli, quando la vera rivoluzione nasce dall’osservazione delle cose più semplici: il designer chiantigiano racconta come  è nata  l’idea di rivestire un orologio con il cemento

Quando si parla di Giuliano Mazzuoli si parla di creatività ed estro plasmato in funzione della semplicità e della funzionalità di tutto ciò che ci circonda e che è utile all’uomo. “Il design è solo la riproduzione di qualcosa che la natura ha fatto. Non lo puoi cercare, si veste di semplicità e se lo sai riconoscere sarà lui che viene a cercarti“sono queste le sue parole quando si parla delle sue creazioni uniche quanto originali.

IMG_2981Stavolta ha ben pensato di rivestire il quadrante dell’orologio di cemento. Già, cemento. Troppo è stato sperimentato nel mondo dei materiali, a volte anche con scelte azzardate e forzate, che non rispettano la natura dell’oggetto stesso e della sua funzionalità. Con l’orologio Cemento, Giuliano Mazzuoli ha voluto fare un ritorno alla semplicità ed il risultato è stato eccellente. Dopo la creazione della penna “Moka”, disegnata mentre era ad una lezione a Londra, e dopo l’orologio Carrara, rivestito in marmo per esaltare e celebrare la sua terra , la Toscana, adesso è il turno di Cemento.  Non si tratta di un nuovo orologio, il disegno della carrure e del quadrante sono gli stessi di quello rivestito in marmo. L’obiettivo non era soltanto la ricerca di un nuovo materiale di rivestimento, ma trovare un materiale che insieme al proprio colore avesse dato particolari ed affascinanti effetti cromatici fino ad ora inediti per una cassa di orologio. Giuliano dice ancora sorridendo: “E’ stato un colpo di fortuna, avevo proprio in casa la creatività con la quale cerco umilmente di mantenere un buon rapporto. Nel mio giardino c’era una situazione di manutenzione ed io mi ero soffermato ad osservare i muratori che stavano preparando del calcestruzzo. Pensai proprio a quella miscela per costruire un nuovo rivestimento e la fase successiva è stata di mantenere quel colore grigio/verde che mi attraeva così tanto ma che normalmente il calcestruzzo perde con la stagionatura ed essiccazione.

Una accurata levigatura e finissaggio hanno dato e conferiscono alla superficie un incredibile e piacevole tatto. “Sono molto contento, anche questo è un puro sangue ed il risultato finale mi eccita molto più dell’idea iniziale” così che conclude Mazzuoli in un breve commento su l’ultimo suo orologio in Cemento.

Salva