Sabato 3 Dicembre

Olimpiadi Rio 2016: piano sicurezza rafforzato, più presidi militari nelle zone a rischio [FOTO]

LaPresse/Reuters

Manca poco alle Olimpiadi Rio 2016 e il Brasile per migliorare la sicurezza in strada, ha ulteriormente aumentato il numero di militari nei punti più sensibili della città

Le Olimpiadi di Rio 2016 è l’evento atteso da tutto il mondo sportivo ed è allo stesso tempo un evento importante per il Brasile, paese che lo ospita.  Il Brasile dopo la Confederation Cup e i Mondiali, con Rio 2016 si appresta a raccogliere tutto il mondo sportivo di tutte le discipline, sfida non certo facile sotto il punto di vista dell’organizzazione e soprattutto nell’ambito della sicuirezza. Ed ovviamente per garantire la massima sicurezza nelle strade, e soprattutto nelle favelas, il Governo Brasiliano ha inserito ulteriori militari nel territorio (dopo quelli già programmati nel mese scorso). Tutta Rio de Janerio è blindata, soprattutto nei posti nevralgici della città come: ponti, strade secondarie, autostrade e centri della città. Questo incremento è dovuto sia per scongiurare possibili attentati (vedi a Nizza) e per dare una maggiore sicurezza agli atleti impegnati a Rio 2016. A pochi giorni dell’evento, il Brasile è pronto ad accogliere tutti gli atleti e garantire una manifestazione olimpica  gioiosa per tutti i tifosi che potranno sentirsi al sicuro dai pericoli che spesso queste manifestazioni sportive così “caotiche” potrebbero attirare.  Le Olimpiadi sono la massima esposizione pubblica per un paese  per quanto riguarda il settore sportiva, ma non solo, anhce quello sociale, organizzativo e militare. Il Brasile pare sappia bene come procedere sotto tutti questi aspetti.  E proprio il Governo e tutti i cittadini brasiliani si augurano che proprio le Olimpiadi di Rio 2016 porteranno una nuova e migliorata immagine del Brasile in tutto il mondo.