Venerdi 9 Dicembre

Olimpiadi, Malagò deciso: “il dossier di Roma2024 non è la Bibbia, si può modificare”

LaPresse / Roberto Monaldo

Malagò, presidente del Coni ribadisce l’intenzione di portare avanti il progetto di Roma2024. Oggi incontro con il comune di Roma

La delegazione del Comitato promotore Roma 2024 guidata dal Coordinatore generale Diana Bianchedi oggi sarà a Losanna per un incontro coi dirigenti del CIO. In programma nella sede del Comitato Olimpico Internazionale due riunioni tecniche – una legale, l’altra finanziaria – in cui verranno affrontati temi legati alla seconda parte del dossier olimpico. Accanto al Coordinatore generale di Roma2024 ci saranno Simone Perillo (International Relations Manager), Claudia Cariati (Head of Finance and Control), Francesco Romussi (Venue Planning Manager), accompagnati da due consulenti del dossier. Con loro saranno presenti nella sede del CIO anche un funzionario del Comune di Roma e un rappresentante della Regione Lazio.

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

L’inaugurazione odierna della pista di Atletica leggera dello stadio Giannattasio di Ostia è stata occasione per un tavolo di confronto tra il Presidente del CONI Giovanni Malagò, il vicepresidente di Roma 2024 Luca Pancalli, il vicesindaco di Roma Daniele Frongia e il capogruppo M5S in Comune Paolo Ferrara. Il meeting – propedeutico all’incontro tra Comune di Roma, CONI e Comitato promotore Roma 2024 che avverrà nei prossimi giorni – è stato un momento di confronto sui prossimi step da sostenere. “Il dossier presentato non è la Bibbia – sottolinea il Presidente del CONI Giovanni Malagòsi può modificare. È importante capire cosa viene criticato, ma da parte nostra c’è la massima disponibilità a modificarlo, tuttavia bisognerà parlarne nell’ambito di un dibattito con gli altri interlocutori”. Il confronto è aperto, le istituzioni cittadine hanno confermato la loro apertura al dialogo mentre il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Luca Lotti ha ribadito l’appoggio del Governo alla candidatura olimpica per i Giochi del 2024.