Domenica 4 Dicembre

Nuovo Fiart 52′: il concept yacht che sfida il tempo ed il design nautico [FOTO]

Yacht Fiart 52′, l’imbarcazione dell’omonimo cantiere nautico emblema del miglior made in italy, sfida il tempo ed il classicismo nautico

Fiart, cantiere nautico emblema del miglior made in Italy, ha quasi 60 anni di storia alle spalle, spesi perseguendo un’unica mission: creare barche splendide, tecnologiche, veloci, ma soprattutto in grado di sfidare il tempo, regalando ai propri clienti eterni momenti d’estasi da vivere a bordo dei loro yacht. E questi valori si riflettono anche nel Nuovo Fiart 52′. 

Secondo Milan Kundera “la velocità è la forma d’estasi che la rivoluzione tecnologica ha regalato all’uomo”. Il tempo, stavolta in relazione con lo spazio percorso, che si relaziona anche con la tecnologia, una costante in Fiart sin dalla presentazione di Conchita, la prima barca prodotta, la prima costruita in Europa utilizzando la vetroresina. Velocità come conseguenza della tecnologia, un teorema che il cantiere campano interpreta però da sempre non asservito alla performance assoluta, estrema, quanto a quel sofisticato mix di prestazione e comfort, che sa rendere perfettamente godibile la barca, garantendo un livello di benessere superiore anche quando i motori spingono al massimo e l’adrenalina sale.

Ed è ancora il tempo a essere il protagonista quando diviene arbitro nel giudicare uno stile, un tratto architettonico, una forma, che possa restare bella anche col passare degli anni. Creare un oggetto senza tempo può essere considerata la sfida per ogni designer, un challenge che il Nuovo Fiart 52 ha le carte in regola per poter vincere.

Parliamo infatti di un motoryacht mediterraneo, che prende forma da un concept articolato e sviluppato sull’esperienza, sul know-how tecnologico patrimonio del cantiere, che nelle forme mantiene ben saldo il family feeling del nuovo corso intrapreso dalla gamma Fiart, fornendo però anche contenuti inediti capaci di proiettarlo nel tempo che verrà. Il dinamismo suggerito dall’andamento del cavallino rovescio, dalle fiancate scolpite, dall’inclinazione del parabrezza che si integra con l’hard top, è il leitmotiv che caratterizza il design esterno dell’imbarcazione. Le dà uno stile personale, inequivocabilmente Fiart, che per essere ricordato non passa attraverso l’uso forzato di stilemi o sofisticati esercizi formali, conferendo quella caratterizzazione da Gran Turismo sportiva che ne determina l’eleganza.