Sabato 10 Dicembre

NBA, si sgretolano gli Oklahoma City Thunder: dopo Durant e Ibaka saluta anche Westbrook?

LaPresse/Reuters

Russell Westbrook medita l’addio dagli Oklahoma City Thunder: dopo Durant e Ibaka anche l’ultimo dei big 3 lascerà OKC?

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Russell Westbrook-Oklahoma City Thunder, saluta anche Westbrook? – Ore ‘tragiche’, sportivamente parlando, per i tifosi degli Oklahoma City Thunder. Dopo l’addio di Durant, approdato inaspettatamente ai Warriors, dopo che Ibaka è finito agli Orlando Magic, un nuovo presagio di mercato preoccupa i supporters di OKC. Come riporta “NbaReligion”, Russell Westbrook medita l’addio. La dirigenza vorrebbe fargli firmare un contratto triennale quest’anno, ma il giocatore non è convintissimo del progetto e il prossimo anno sarebbe libero di cercarsi una squadra da free agent.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Russell Westbrook-Oklahoma City Thunder, gli svantaggi della firma – Firmare già questa estate comporterebbe solo svantaggi per Westbrook: il ragazzo potrebbe firmare attualmente solo un contratto triennale (il massimo concesso in questa situazione dalla lega) mentre se firmasse l’anno prossimo potrebbe ottenere un quinquennale a cifre maggiori. Inoltre il salary cap attuale è di 94 milioni di dollari, mentre quello della prossima stagione è di 107 milioni. Ciò comporterebbe un ingaggio più elevato.

Russell Westbrook-Oklahoma City Thunder, l’alternativa – Difficilmente il numero 0 rinnoverà a queste condizioni ‘sfavorevoli’. La dirigenza dei Thunder sta quindi pensando ad un piano B: il trading. Westbrook fa gola certamente a diverse squadre e scambiarlo magari per un giocatore sul quale costruire i nuovi Thunder, eviterebbe a OKC di perdere il ragazzo da free agent l’anno prossimo, scongiurando un Durant bis.