Venerdi 9 Dicembre

NBA, arresto Draymond Green: l’ala grande dei Warriors in manette per aggressione!

LaPresse/Reuters

Arresto Draymond Green, l’ala piccola dei Warriors finisce in manette dopo una rissa nella notte di Michigan

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Arresto Draymond Green, l’accaduto – Ancora una volta un giocatore NBA finisce nei guai con la giustizia. Questa volta tocca all’ala grande dei Golden State Warriors, Draymond Green, che nella notte a East Lansing (Michigan) è stato arrestato dalla polizia locale con l’accusa di aggressione. Secondo quanto riporta “La Gazzetta dello Sport”, Green sarebbe stato arrestato alle 2:28 del mattino ora locale (le 8:28 in Italia) dopo un alterco con un altro uomo in un ristorante. Nessuno dei due avrebbe riportato ferite nello scontro fisico.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Arresto Draymond Green, il comunicato della polizia – Stando a quanto riportato su “NbaReligion.com” questo sarebbe il comunicato della polizia del Michigan, nel quale comunque non compare il nome di Green:  “nel corso del weekend è stato fermato un giocatore NBA accusato per rissa (assault). Questa è l’unica cosa che al momento possiamo dichiarare”. Dopo l’arresto Green sarebbe stato rilasciato dietro il pagamento di una cauzione di 200 dollari. Secondo ESPN, il giocatore rischierebbe un massimo di 93 giorni di prigione e una multa di 500 dollai. I Warriors hanno fatto sapere di essere “al corrente dell’accaduto, ma di non avere ulteriori commenti in attesa di raccogliere informazioni”.