Lunedi 5 Dicembre

MotoGp, Jorge Lorenzo sorpreso dalle Ducati: che sviolinata per le ‘rosse’ dopo i test in Austria

LaPresse/Costanza Benvenuti

Dopo il primo giorno di test andato in scena sul circuito del Red Bull Ring, Jorge Lorenzo sottolinea l’impressionante velocità delle Ducati

E’ andata in scena ieri la prima giornata di test di Moto Gp sul circuito del Red Bull Ring, in Austria. Le prime due sessioni, della mattina e del pomeriggio, sono state dominate dai ducatisti: sette infatti le moto di Borgo Panigale nei primi 10 miglior tempi di giornata. Dovizioso è stato il più veloce.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Bene Casey Stoner, che è riuscito a chiudere col quarto miglior tempo di giornata, facendo meglio delle le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo che si sono piazzate rispettivamente al nono e dodicesimo posto. “La pista è molto veloce, l’asfalto è buono. Ma quattro curve hanno le protezioni molto vicine, può essere molto pericoloso in caso di cadute” le parole di Lorenzo riportate da Speedweek.com. “È difficile cambiare la pendenza nelle due o tre settimane che mancano al GP. Ma per i prossimi anni, dobbiamo cercare di migliorare la sicurezzaQuesta pista dà alla Ducati grandi vantaggi, soprattutto nella stabilità in frenata ed accelerazione, dove possono esprimere tutta la propria potenza. Per Suzuki e Honda la situazione non è molto diversa dalla nostra. Ma ci sono nove Ducati e sono tutte molto veloci. Sembra una delle migliori piste per loro sul calendario, forse è perché in frenata hanno una stabilità esemplare. Passo dopo passo, però, vogliamo ridurre tale gap nel test di mercoledì. Vedremo se sarà possibile“.