Lunedi 5 Dicembre

MotoGp, Jorge Lorenzo non getta la spugna: lo spagnolo sogna ancora il titolo

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dopo i test in Austria, Jorge Lorenzo non perde la speranza di vincere il titolo, la strada per Marquez è ancora lunga

Nonostante nelle ultime gare i risultati raccolti non siano stati esaltanti, Jorge Lorenzo non ha nessuna intenzione di abdicare, l’obiettivo è quello di difendere il titolo Mondiale, conquistato la scorsa stagione, per lasciare la Yamaha da vincente.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Dopo la prova in Austria mi prendo un paio di giorni di relax, per recuperare e dimenticare la gara. Dopo quattro, cinque o sei giorni riprenderò gli allenamenti” ha detto Lorenzo a Speedweek.com. “La lotta per il titolo non è finita fino a quando abbiamo ancora la possibilità matematica. Tutto può ancora accadere. Ma prima ho bisogno di ritrovare la fiducia in me stesso, al fine di ottenere buoni risultati. Le ultime tre gare sono andate molto male per noi, per motivi diversi”. La prossima gara dopo le vacanze sarà al Red Bull Ring, un circuito non proprio adatto alle Yamaha: “devo fare qualcosa. Soprattutto per quanto riguarda i pneumatici Michelin in tali condizioni. La sensazione è cambiata in modo significativo rispetto alle gomme Bridgestone. In passato, quando pioveva a volte ho avevo la possibilità di lottare per la vittoria o almeno per il quinto posto. Ma ora con questi pneumatici i problemi sono aumentati”.