Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Crutchlow si leva i sassolini dalle scarpe: “già ieri avevo detto di essere tra i migliori”

LaPresse/EFE

Dopo l’ottimo secondo posto conquistato al Gp del Sachsenring, Cal Crutchlow esprime la sua soddisfazione

Dopo un week-end pieno di emozioni e colpi di scena, ecco finalmente arrivare il momento del Gp del Sachsenring, appuntamento cruciale del Motomondiale 2016. Sotto la pioggia tedesca, ecco balenare un lampo nero-arancio Honda, una scintilla che illumina il cielo grigio della Germania mandando in estasi il team giapponese. Quel lampo d’autore porta la firma di Marc Marquez, capace di prendersi d’autorità una gara condizionata da situazioni al limite, scegliendo in maniera perfetta il momento del cambio moto. Sul podio anche Cal Crutchlow e Dovizioso, con il primo molto soddisfatto del risultato centrato: “sabato ho detto che ero tra i primi 4-5 e nessuno mi credeva – commenta Crutchlow ai microfoni di Sky Sportoggi invece ho dimostrato a tutti chi aveva ragione. Nei primi giri è stato un disastro, ero quasi caduto ma poi sono riuscito a gestire la situazione e superato gli avversari quando potevo, è stato divertente. Ho seguito Dovi e Vale quando son rientrati per il cambio moto, mi son fidato della loro esperienza anche se forse hanno preso una decisione un po’ tardiva. Sono soddisfatto di questo risultato e per il mio team che ha fatto un lavoro fantastico. Non so se avrò un maschio o una femmina, diventerò papà ad agosto e il mio pensiero va a mia figlia”.