Domenica 4 Dicembre

Moto3, Nicolò Bulega entusiasta: “senza lo Sky Racing Team VR46 non sarei qui”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Nicolò Bulega traccia un bilancio della sua stagione, sottolineando come la pole di Jerez la renda ampiamente positiva

Un anno da incorniciare, questo 2016, per Nicolò Bulega che, alla sua prima stagione nel Motomondiale, sta dimostrando a tutti di che pasta è fatto. Tanti ottimi risultati e una pole clamorosa in Moto3, raccolta sul circuito di Jerez dove è anche arrivato il primo podio.

bulegaInterpellato da MotoGP.com per parlare di molti temi, Bulega non si è tirato indietro: “sono un rookie e non ho mai girato sulla maggior parte delle piste quindi non posso che stilare un bilancio positivo per questa prima parte della stagione. Ho conquistato prima pole e podio a Jerez, un’altra prima fila ad Assen e ho centrato la Top5 in diverse occasioni. Un bell’inizio. A Jerez è stato un bellissimo weekend per me e tutto il team: arrivare alla quarta gara, da rookie e conquistare pole e podio è stato incredibile. Un bel traguardo per me, la mia famiglia e l’Academy. Senza il loro supporto non sarei mai arrivato nel Motomondiale”. Sul proprio futuro, poi, Nicolò Bulega rivela: “ad Assen ho rinnovato il mio con contratto con lo Sky Racing Team VR46 per altre due stagioni. Sono davvero contento: nel team mi trovo bene, ho la possibilità di lavorare con dei professionisti e il clima è familiare. Il prossimo anno correrò in Moto3 e dopo questo primo anno di esperienza, partirò alla pari con i più forti”.