Sabato 3 Dicembre

Moto Gp, Valentino Rossi ammette: “non sono tanto a posto, la curva 11 fa paura”

LaPresse/Alessandro La Rocca

La curva 11 spaventa tutti i piloti: Valentino Rossi spiega cosa non ha funzionato nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Germania

Sono appena finite le seconde prove libere del Gran Premio di Germania. Dopo la difficile sessione mattutina, i piloti sono tornati in pista nel pomeriggio per testare le loro moto, e soprattutto la nuova gomma anteriore asimmetrica studiata dalla Michelin proprio per questo Gran Premio, in vista della gara di domenica. Il più veloce è stato Maverick Vinales, seguito da Andrea Iannone e Marc Marquez.

LaPresse/XinHua

LaPresse/XinHua

Giornata difficile per le Yamaha di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, che hanno chiuso la seconda sessione di libere rispettivamente col 14° e 16° tempo.

Purtroppo è stato un turno troppo difficile, abbiamo provato un po’ di cose ma con le gomme usate da questa mattina ho fatto molta fatica a trovare il feeling soprattutto a destra perchè anche la morbida portata dalla Michelin è abbastanza dura perchè qui la settimana scorsa c’erano 30 gradi mentre adesso è molto più freddo le temperature sono calate tantissimo, quindi anche con la morbida si fa molta fatica a destra, soprattutto nella 11 ma anche nelle altre due curve che ci sono.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Alla fine ho messo le gomme nuove ma mi sono perso nel penultimo giro col traffico, c’erano due tre che mi si volevano attaccare, io ho rallentato sperando di avere un altro giro e invece ho preso la bandiera per tre secondi, quindi diciamo che un giro buono non l’ho neanche fatto e sono molto indietro, però è molto difficile, è difficile guidare è molto difficile trovare il feeling con la ruota davanti quindi speriamo che il tempo migliori domani e domenica“, ha spiegato Valentino Rossi al termine delle FP2 ai microfoni di Sky Sport. “Bisognerà a lavorare con l’elettronica e anche di setting”, ha aggiunto il Dottore

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Io sono veloce nel t1 e nel t4 dove riesco a guidare al 100% ma il T3 la curva 11 è un incubo c’è da aver paura perchè non sneti la gomma davanti cosa fa, hai la sensazione che se spingi un po’ di più puoi cadere, è un punto molto veloce che fa paura, ma anche nel t2 io non sono molto veloce, non la faccio bene, quindi non sono tanto a posto“, ha concluso il campione di Tavullia.