Venerdi 9 Dicembre

Moto Gp – test Austria, Valentino Rossi tra positività e difficoltà: “daremo il massimo”

LaPresse/EFE

Valentino Rossi racconta i suoi due giorni di test al Red Bull Ring, in Austria: il Dottore ottimista ma consapevole delle difficoltà

Si sono conclusi ieri pomeriggio i due giorni di test privati MotoGP organizzati da Ducati sul circuito Red Bull Ring di Zeltweg, in vista della prossima gara del campionato, il GP di Austria in calendario il prossimo 14 agosto.

Presenti 21 tra piloti e collaudatori, in rappresentanza di tutti i costruttori impegnati nel campionato, per prendere un primo contatto con il nuovo circuito austriaco. Tra questi anche Jorge Lorenzo e Valentino Rossi: i due piloti Yamaha non sono riusciti a far tanto bene quanto le Ducati, che hanno dominato in entrambi i giorni di test.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il 14 agosto, il circuito ospiterà un Gran Premio di MotoGP per la prima volta in diciannove anni.Grazie alla sua lunga carriera nel Campionato del Mondo MotoGP, Rossi è l’unico attuale pilota della classe regina che ha mai guidato su questo circuito. Per lui, ieri, il quinto tempo di giornata, con 1’24.169s.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

E’ un circuito molto particolare, perché è molto, molto veloce e si spende un sacco di tempo con l’acceleratore completamente aperto. Per noi, personalmente, non è il circuito migliore perché di solito si soffre un po’ sulla velocità di punta, e in effetti ci sono delle difficoltà, ma abbiamo raccolto un sacco di dati“, ha dichiarato il campione di Tavullia.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Sono stati due giorni buoni, soprattutto oggi abbiamo migliorato molto le prestazioni e il bilanciamento della moto, ma anche la pista era migliore. Siamo stati in grado di migliorare i tempi sul giro e la nostra posizione e siamo un po’ più vicini ai piloti migliori. Penso che correre qui sarà molto difficile perché è una pista veloce, quindi di sicuro non è il circuito migliore per noi o per la YZR-M1. Dobbiamo lavorare e dare il massimo. Già oggi abbiamo fatto un passo avanti e ora vedremo“, ha spiegato Rossi.

LaPresse/Alessandro La Rocca

LaPresse/Alessandro La Rocca

Avremo un po’ di riposo, andremo in vacanza e vedremo cosa succede quando torneremo ad agosto. Sarà una gara molto difficile, in particolare con alcuni dei nostri rivali che sono più veloci di noi. Sarà molto importante capire anche il potenziale degli altri concorrenti, perché alcuni non sono stati qui. Sarà interessante vedere se siamo più veloci o più lenti di loro, ma dovremo aspettare per il weekend di gara“, ha concluso il Dottore.