Sabato 10 Dicembre

Moto Gp, Marquez teme i piloti Yamaha: “Valentino è lontano ma non abbastanza”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Le sensazioni di Marc Marquez in conferenza stampa in vista del Gran Premio di Germania

E’ tutto pronto per un nuovo, appassionante, week end di Moto Gp. Dopo due lunghissime settimane di stop i piloti delle due ruote tornano in pista, al Sachsenring, per il Gran Premio di Germania. Marc Marquez, attuale leader mondiale, cercherà di allungare ancora le distanze dai suoi diretti rivali Jorge Lorenzo e Valentino Rossi che, invece, cercheranno di avvicinarsi il più possibile al campione di Cervera.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Oggi, in Germania, la rituale conferenza stampa dei piloti. “Le ultime due gare forse non sono state due tra le migliori, ad Assen e anche al Montmelò ma i nostri avversari principali hanno commesso qualche errore perdendo molti punti quindi ci hanno permesso di prendere qualche vantaggio, ma siamo ancora a metà campionato, abbiamo tante gare davanti a noi, dobbiamo continuare su questa strada, sappiamo che i piloti Yamaha sono costanti e competitivi“, ha dichiarato Marquez. “Forse questa pista mi ricorda un kartodromo. Vedremo se riusciremo a tenere lo stesso livello“, ha aggiunto l’attuale leader mondiale.

LaPresse/Costanza Benvenuti

LaPresse/Costanza Benvenuti

Abbiamo faticato parecchio durante i test prestagionali, non potevo immaginare questa situazione. Molte volte ho detto che se fossi arrivato qui a metà campionato non avremmo potuto immaginare di essere in testa con tanto vantaggio, ma ogni week end mi sento sempre meglio e la Honda sta migliorando tanto. Stanno arrivando nuovi componenti che proveremo a poco a poco che probabilmente ci aiuteranno a fare altri progressi, perchè sappiamo che per esempio Jorge al momento è il più forte perchè è il più vicino a me in campionato, è il secondo pilota in classifica e dobbiamo tenerlo d’occhio però non dobbiamo neanche dimenticare Valentino che è lontano ma non abbastanza, è ad una distanza che gli permetterà di recuperare perchè come abbiamo visto nelle ultime gare è molto forte. La mentalità è tenere lo stesso approccio che abbiamo avuto finora, spingere al massimo e concludere le gare“, ha aggiunto il campione di Cervera.